Venerdì, 26 Aprile 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Accordo pescatori - Pagano sul Satiro

Palermo - Il nodo da sciogliere è: qual è il valore economico del Satiro Danzante? La risposta al quesito arriverà fra 45 giorni dal Consiglio regionale per i beni culturali.

Solo allora si potrà sapere a quanto ammonterà il premio, pari al 25% della somma che verrà stabilita, spettante all'equipaggio del «Capitan Ciccio» che alle 15 circa del 4 marzo 1998 recuperò l'ormai famosa statua bronzea.

E' quanto emerso ieri, nel corso dell'incontro tra lo stesso equipaggio e l'assessore regionale ai Beni culturali, Alessandro Pagano.

L'occasione è stata creata dallo stesso Pagano, dopo la protesta del capitano dell'equipaggio, Francesco Adragna, e degli altri componenti, incatenatisi lo scorso 26 dicembre davanti al Museo del Satiro di Mazara del Vallo proprio per rivendicare il pagamento del premio. Una storia che dura da circa 7 anni e che vede su due fronti opposti Regione ed equipaggio.

Per l'amministrazione, infatti, il Satiro vale circa 850 mila euro, mentre per i pescatori vale circa 5 milioni di euro.

Una bella differenza per calcolare il premio del 25%. Una storia fatta anche di carte bollate, avendo inoltrato, lo stesso equipaggio, istanza al Tribunale di Palermo nell'estate del 1998 con la quale chiedono la proprietà dell'opera perché ritrovata in acque internazionali. Il procedimento giudiziario è in corso.

Entro il 2005 potrebbe arrivare la sentenza. Ma è lo stesso capitano Adragna ha sottolineare che «non è questa la strada che vogliamo percorrere, ma quella di un concordato con una rivalutazione dell'opera».

A dire il vero, l'organo preposto, ovvero il Consiglio regionale dei beni culturali, per ben due volte si è rifiutato di rivalutare il Satiro. Per l'organismo regionale, in sostanza, vale circa 850 mila euro come ha stabilito nella seduta dell'I settembre 1998.

Ma a ciò, l'assessore Pagano non ci sta. Anche perché l'opera bronzea, pronta per una tournée in Giappone, è stata assicurata per 2 milioni di euro dalla stessa Regione.

«Il problema è la valutazione - ha detto Pagano -. Siamo orgogliosi, comunque, di avere questi cittadini a cui dobbiamo dare una risposta e per la quale di certo non staremo a lesinare».

A questo punto, nel giro di 7 giorni la Sovrintendenza di Trapani produrrà la relazione circa la rivalutazione dell'opera. Documenti che andranno a finire sul tavolo del Consiglio regionale fra 45 giorni circa e sul quale arriverà anche la perizia effettuata da funzionari dei Musei Capitolini, prodotta dall'equipaggio, che parla di un valore del Satiro di 5 milioni di euro. In quella sede, si «partorirà» la stima economica dell'opera.

«Come promesso - ha aggiunto Pagano - risolveremo il loro problema nei primi mesi del 2005. Grazie all'approvazione del bilancio, le risorse per pagare il premio per il recupero dell'opera sono adesso disponibili.

A partecipare all'incontro, anche il parlamentare nazionale Nicola Cristaldi: «Si è messo in moto - ha detto - un processo che può condurre i marittimi a ritirarsi dal giudizio purché venga rivisto il valore economico del Satiro».

Considerazione finale: il grande artista, ancora ignoto, della sua opera tutto avrebbe pensato al momento della creazione, tranne che un giorno diventasse oggetto di controversia tra la Regione e l'equipaggio.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter