Sabato, 20 Aprile 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Proposta di legge dell'On. Pagano per rendere obbligatoria la conoscenza della lingua inglese per l’accesso ai corsi universitari e per la partecipazione ai concorsi pubblici.

 

 

Disposizioni riguardanti l’obbligo dell’accertamento della conoscenza della lingua inglese per l’accesso ai corsi universitari e per la partecipazione ai concorsi pubblici


Onorevoli Colleghi!-

Le lingue straniere stanno assumendo un’importanza sempre maggiore all’interno del mondo del lavoro, per cui la conoscenza di una seconda lingua rappresenta un elemento indispensabile legato all’apertura verso i nuovi mercati ed anche uno strumento eccezionale per avvicinare i popoli di diverse culture.

Le lingue nazionali sono diventate, per così dire, dei dialetti. Conoscere l'inglese nella vita d'oggi è importantissimo poiché l'inglese è la lingua ufficiale di 45 nazioni e la semiufficiale di altre 56; sicché, su 171 nazioni del mondo, in 101 l'inglese è la lingua corrente. Circa un miliardo di persone (poco meno di un quinto della popolazione mondiale) parla l'inglese, lingua parlata più di italiano, francese, tedesco, spagnolo, russo e tutte le altre lingue europee messe assieme. Inoltre, in ogni parte del mondo, la maggioranza degli studenti impara l'inglese sin dalla scuola dell'obbligo. La telematica, poi, sta raggiungendo una diffusione enorme e sta già adottando come linguaggio comune l'inglese. Inoltre, l'aumento crescente della circolazione di uomini, di idee, di merci, di tecnica, di prodotti, ha reso sempre più inevitabile questa esigenza di una lingua veicolare.

La presente proposta di legge, composta da due articoli, ha un duplice obiettivo.

Il primo è quello di rendere obbligatorio l’accertamento della conoscenza della lingua inglese, a partire dal livello minimo B1 (ovvero il livello pre-intermedio o “di soglia”, come classificato nell’ambito del quadro comune di riferimento europeo per le conoscenze linguistiche), quale requisito indispensabile per poter accedere a tutti i corsi di laurea, attraverso modalità da stabilirsi con decreto del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Il secondo obiettivo è quello di estendere tale obbligatorietà anche nell’ambito dei requisiti indispensabili per la partecipazione ai concorsi pubblici, ad esclusione di quelli già in corso. Per garantire una maggiore efficienza ed uno sviluppo moderno della nostra pubblica amministrazione non si può infatti prescindere dalla buona conoscenza della lingua straniera che consenta di comunicare con tutte le istituzioni internazionali.

Articolo 1

 (Accertamento obbligatorio conoscenza lingua inglese per l’accesso ai corsi universitari)

1. L’accesso ai corsi universitari è subordinato al superamento di un esame  obbligatorio di conoscenza della lingua inglese, di livello B1, le cui modalità di svolgimento sono determinate con decreto del Ministro dell’università, dell’istruzione e della ricerca.

 Articolo 2

 (Accertamento obbligatorio conoscenza lingua inglese per la partecipazione alle prove selettive nei concorsi pubblici)

1. L’accertamento obbligatorio di cui all’articolo 1 si applica anche per la partecipazione ai concorsi pubblici, ad esclusione di quelli in corso alla data di entrata in vigore della presente legge. 

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter