Sabato, 24 Agosto 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Intervento in aula dell'On.Alessandro Pagano in relazione alle responsabilità Rai sulla vicenda Tresoldi-D'Eusanio. Resoconto stenografico della seduta del 6 Novembre 2013.

 

 

 

 

ALESSANDRO PAGANO. Chiedo di parlare.


PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

ALESSANDRO PAGANO. Signor Presidente, questa comunicazione deriva da una serie di SMS, messaggi e telefonate indignate che abbiamo ricevuto molti di noi in questa Aula. Io mi sto facendo protagonista di questo messaggio corale di indignazione complessiva, che riguarda, ancora una volta, la RAI, visto che da un po' di tempo il nostro servizio pubblico si sta facendo notare per cose poco edificanti.

Il riferimento è a La vita in diretta, il programma di RAI 1, dove una mamma, o meglio la famiglia Tresoldi, per la precisione, è stata invitata per raccontare la loro storia che sa quasi dell'incredibile. Max Tresoldi, infatti, è stato per dieci anni in coma; si è svegliato poi, tutto ad un tratto, da questo stato vegetativo ed è stato ospitato nella trasmissione della Perego.

In questa occasione, è stata chiamata come esperta, o comunque come persona che doveva dare un contributo, Alda D’Eusanio, la nota intrattenitrice, che non si capisce però intanto per quale ragione sia stata coinvolta, visto che non ha nessuna competenza specifica, ma questo non è neanche il punto. Il punto è tutto quello che ha avuto modo di dire in quella occasione che - ripeto - ha indignato centinaia, ma anzi io penso ormai migliaia di persone, visto che l’Huffington Post l’ha ripreso e l’hanno ripreso tante testate giornalistiche, quindi ho l'impressione che questo domani diventerà un caso che non sarà confinato a poche righe e a pochi discorsi d’Aula, alla presenza di pochi colleghi.

Pensi un po’, Presidente, quello che ha avuto modo di dire la D’Eusanio: “questa non è vita” riferendosi a Max e a quello che lui aveva vissuto e pensi che lo stesso Max Tresoldi aveva presentato un manifesto con sopra scritto “sono tanto felice”, scritto di suo pugno (dopo essersi svegliato dopo dieci anni penso che sia il minimo). E poi si rivolge, ormai senza freni inibitori, e dice: “tornare in vita senza poter essere più libero e soffrire e avere quello sguardo vuoto”- indicandolo – “mi dispiace: no, questo non va bene. Rivolgo un appello pubblico a mia madre” – dice la D’Eusanio – “se dovesse accadermi quello che è accaduto a Max, non fare come sua madre…

PRESIDENTE. Deputato Pagano, deve concludere.

ALESSANDRO PAGANO. Sì, Presidente, mi avvio alla conclusione, ma lei comprenderà che il tema è di una delicatezza assoluta…

PRESIDENTE. Si, ma lei aveva due minuti e ha già sforato. Deve comunque concludere.

ALESSANDRO PAGANO. Gli ultimi secondi, glielo assicuro. Cosa ha fatto la madre di Max, in conclusione? L’ha abbracciato, l’ha baciato, l’ha lavato, l'ha girato nel letto, lei, i suoi parenti e gli amici, tutti quelli che per dieci anni erano stati amici suoi, che lo avevano conosciuto prima e poi lo avevano anche accudito.

Io penso che questo sia un fatto non solo di dignità, ma anche di rispetto della vita umana: i disabili, coloro che sono usciti da difficoltà di questo genere, tutti coloro che sono ritornati in vita, tutti coloro che pensano che la vita sia sacra - io penso che non ci sia nessuno né in questa Aula né fuori - in questo momento sono indignati.

                Ritengo - e chiudo veramente - che l'interrogazione, che presso la Commissione Vigilanza RAI il mio gruppo, ma non solo il mio gruppo, opererà sia il minimo in assoluto rispetto a casi come questi, in relazione al quale la RAI certamente ha delle responsabilità gravissime e in relazione al quale il direttore dovrà, per forza di cose, dare le proprie scuse ufficiali (Applausi).

Video dell'intervista...

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Agosto 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4
week 32 5 6 7 8 9 10 11
week 33 12 13 14 15 16 17 18
week 34 19 20 21 22 23 24 25
week 35 26 27 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter