Sabato, 25 Novembre 2017

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

La comunicazione pubblica nei servizi di e-Government

"La comunicazione pubblica nei servizi di e-Government"

Seminario formativo per amministratori, dirigenti e funzionari degli enti locali

Relazione dell’On.le Alessandro Pagano – Assessore Regionale al Bilancio e Finanze

Sono lieto di salutare i partecipanti a questo incontro formativo organizzato con il Centro Regionale di Competenza e la Provincia di Messina, che fa parte di un ciclo di seminari sulla Società dell'Informazione ed in particolare sull'e-government destinato ad amministratori, dirigenti e funzionari degli enti locali siciliani, già avviato da alcuni mesi e distribuito logisticamente in diverse zone della Sicilia, in un'ottica di decentramento delle attività formative che certamente favorisce la più ampia partecipazione dei soggetti interessati.

I primi incontri sono già stati realizzati, con risultati molto soddisfacenti, a Palermo, a Trapani, a Catania, a Caltanissetta, e a Siracusa.

Tali giornate formative rientrano in più ampio programma di lavori che l'Assessorato Regionale Bilancio e Finanze, unitamente ai funzionari del FORMEZ, sta portando avanti per lo sviluppo dell'e-government e della Società dell'Informazione nella Regione Siciliana, con una particolare attenzione rivolta agli enti locali che certamente sono protagonisti di questo processo di rinnovamento tecnologico ma anche culturale ormai avviato nella nostra Regione.

Ciò è stato reso possibile grazie alla convenzione sottoscritta da me e dal Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie, nel mese di agosto dello scorso anno, a seguito della quale si è costituito presso l'Assessorato Bilancio e Finanze il Centro Regionale di Competenza, che ha proprio il compito di supportare gli enti locali in questo processo di sviluppo, anche mediante giornate formative come quella di oggi.

Nessun processo di innovazione tecnologica può infatti avere successo se non viene accompagnato da una adeguata formazione che serve a dare agli amministratori e a chi opera nella pubblica amministrazione gli strumenti conoscitivi idonei per poter lavorare al passo con i tempi e cogliere le opportunità di finanziamento che oggi si presentano.

Le opportunità, infatti, che oggi offre il POR Sicilia 2000-2006 ed in particolare la misura 6.05, di cui è titolare l'Assessorato Bilancio e Finanze, che riserva il 30% delle proprie risorse ai progetti presentati dal territorio siciliano, sono strategiche per la realizzazione delle azioni finalizzate all'informatizzazione della pubblica amministrazione locale, che si traduce sia in un miglioramento della sua efficienza interna che in una migliore qualità dei servizi ai cittadini e alle imprese.

Un primo successo si è già avuto con l'approvazione nazionale dei progetti e-government presentati dagli enti locali siciliani, di cui ben 4 saranno cofinanziati per il 45% con la misura 6.05, in quanto rispondenti all'avviso regionale pubblicato lo scorso anno.

A ciò si aggiungono i Progetti Integrati Territoriali presentati sempre da aggregazioni di enti locali siciliani nel settore dell'innovazione tecnologica, per i quali sono ormai in corso presso l'Assessorato le procedure di approvazione definitiva e di finanziamento.

A completamento della strategia regionale in favore dello sviluppo dell'e-government nel territorio siciliano è stato elaborato un ulteriore avviso regionale per il cofinanziamento di progetti presentati da aggregazioni di enti locali siciliani finalizzato alla creazioni di Reti Civiche Telematiche per favorire la comunicazione, la cooperazione, lo scambio e l'erogazione di servizi tra le P.A. ed i cittadini e le imprese.

Tali Reti dovranno prevedere la realizzazione e la gestione dello Sportello Unico, che consentirà in futuro di poter accedere ai servizi della P.A. in modo informatizzato, ed uno specifico settore dedicato alla Famiglia ed alle sue politiche. Ciò in linea con la costituzione del nuovo Assessorato Regionale alla Famiglia.

L'obiettivo finale che si intende perseguire è quello di far sì che gli interventi portati avanti dalla amministrazione regionale sull'e-government siano coordinati ed integrati con quelli dell'amministrazione locale, in una logica di riuso e di estensione dei progetti qualitativamente migliori al fine di omogeneizzare tutto il territorio siciliano.

Ciò, utilizzando al meglio, senza sprechi ma con razionalità, le opportunità finanziarie che oggi ci vengono offerte dalla Comunità Europea, dallo Stato e dalla Regione.

La Sicilia, così, nel giro di pochi anni colmerà quel divario tecnologico che ci separa ancora dalle altre regioni italiane, consentendo a cittadini e imprese di poter finalmente usufruire di servizi pubblici on line ed avere rapporti più celeri e trasparenti con la pubblica amministrazione, con conseguenti risvolti in termini di sviluppo economico e sociale non indifferente.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Novembre 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3 4 5
week 45 6 7 8 9 10 11 12
week 46 13 14 15 16 17 18 19
week 47 20 21 22 23 24 25 26
week 48 27 28 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter

Login Form