Mercoledì, 21 Agosto 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Pillole 36/2015

 

 

 

 

 

Pillole 36/2015


 

 

BASTA CON LA DISCRIMINAZIONE VERSO I CATTOLICI. E' REGRESSIONE

Accade in una scuola di Firenze e in una mostra a Lucca.

"Mentre a Firenze alcuni professori - come riportano le cronache - decidono di non portare i bambini a una mostra di Chagall per le raffigurazioni di crocifissi che potrebbero urtare la sensibilità  di quanti non sono di fede cattolica, a Lucca è lecito invece che le Istituzioni patrocinino e anche finanzino una mostra fotografica che vede tra le sue opere esposte l'ormai nota 'Piss Christ', raffigurante un Cristo immerso in un barattolo di urina. Queste continue offese e inibizioni verso i cattolici cristiani non sono più  tollerabili.

Stiamo assistendo ormai a una discriminazione subdola e tirannica allo stesso tempo".

E' quanto dichiara il deputato di Area popolare Alessandro Pagano. "Non è più ammissibile neppure questa sorta di `persecuzione religiosa in salsa italica`, aggressiva con i miti e remissiva con le religioni che mostrano i muscoli quale per esempio l'Islam. C'è - prosegue Pagano - chi si vuole erigere a 'illuminato' e decidere per altri, o dire cosa è giusto insegnare e studiare e cosa no. Questa  è una società che regredisce sempre di più. Per i cattolici così come per i laici autenticamente liberi da condizionamenti ideologici urge togliersi l'abito del politically correct a cui ci vogliono costringere coloro che vogliono eliminare la nostra fede, la nostra cultura, la nostra identità e la nostra tradizione. Peccato per loro che questo rappresenta tutta la nostra storia, che non possiamo sacrificare nel nome di un pensiero laicista che vuole stravolgere le fondamenta antropologiche della nostra società". "Tutti gli uomini di buona volontà - conclude il parlamentare di Ap - sono chiamati nelle piazze come nelle istituzioni, a far sentire la propria voce". (ANSA)

FECONDAZIONE: DERIVA ETICA INACCETTABILE

"La sentenza della Consulta sulla legge 40 conferma la gravità della rivoluzione antropologica che vogliono realizzare 'illuminati tecnocrati' appartenenti alle elitarie sfere della tecnocrazia.

Uomini dello spettacolo, dell'intrattenimento, dei media, della magistratura, del mondo scientifico, della finanza che si sono auto referenziati uomini del cambiamento contro ogni volontà popolare in nome di una presunta superiorità intellettuale". E' quanto dichiara il deputato di Area popolare Alessandro Pagano. "Una deriva etica che parte da lontano - prosegue - con l'introduzione del divorzio, la legge sull'aborto, la riforma del diritto della famiglia, e che prosegue oggi tra sentenze e tentativi di dittatura di una minoranza ideologizzata, rischiando di diventare irreversibile.

E mi riferisco alle odierne forzature sui matrimoni e le adozioni gay, alla legittimazione dell'utero in affitto, all'insegnamento delle teorie gender a scuola, al tentativo di introdurre il reato di omofobia e di liberalizzare la cannabis. Tutto ciò non e' più accettabile. In merito ha ragione il collega Sacconi - conclude Pagano - bisogna ridare voce ai cittadini, prepararsi sia per il referendum e sia per costruire una classe dirigente capace di gestire questa stagione". (ITALPRESS)

 

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Agosto 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4
week 32 5 6 7 8 9 10 11
week 33 12 13 14 15 16 17 18
week 34 19 20 21 22 23 24 25
week 35 26 27 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter