Venerdì, 19 Aprile 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

"PILLOLE" 38/2015

 

 

 

 

 

"PILLOLE" 38/2015


 

SIRIA: NON BANALIZZARE TRIPLICE ATTACCO A RUSSIA

"Il triplice e contestuale attacco odierno contro la Russia (prima contro un gruppo di giornalisti, poi con l'abbattimento di un jet che secondo Mosca viaggiava su territorio siriano e, infine, contro un elicottero costretto a un atterraggio di emergenza) e' la prova di quanto sia stato alzato il tiro sul ruolo dei russi in Siria".E' quanto dichiara il deputato di Alessandro Pagano. "Lo scenario vede da un lato i turchi che, come ormai sembra da fatti oggettivi e conclamati da più fonti, prestano la loro attenzione militare ai curdi piuttosto che a Isis-Daesh, verso cui e' certamente compiacente. Lo dimostrano anche recenti sondaggi - prosegue Pagano - secondo cui una buona fetta di opinione pubblica turca e' pro Isis mentre un'altra parte non e' ostile al fanatismo jihadista. D'altronde le ricordiamo tutti le immagini dei fischi dello stadio di Istanbul durante il minuto di silenzio in memoria degli attentati di Parigi. Allo stesso tempo registriamo come le mai nascoste ambizioni imperialistiche di Ankara siano tornate fortemente in auge negli ultimi tempi, a seguito della esuberante personalità di Erdogan". (ANSA)

 

SIRIA: PAGANO "NON BANALIZZARE TRIPLICE ATTACCO A RUSSIA"-2-

"Dall'altra parte dello scenario, invece - aggiunge il deputato-, c'e' la Russia che e' il più feroce oppositore dell'Isis, non solo a livello militare ma anche culturale, e ha realizzato una fortissima alleanza geopolitica con Iraq, Iran e Giordania. E' evidente, quindi, che in questo momento si stanno confrontando due posizioni e due visioni totalmente diverse. Alla luce di questo quadro, la comunità internazionale e la Nato non possono fare valutazioni a senso unico: poiché la Turchia fa parte della Nato allora acriticamente vengono sostenute le sue tesi. Se così fosse si commetterebbe un grosso errore di valutazione. Tra l'altro non e' neppure improbabile che il Califfato oggi possa rappresentare uno strumento per Ankara per realizzare le proprie mire espansionistiche. Ecco perché i tre attacchi di oggi alla Russia personalmente non sembrano frutto di una casualità e quindi guai a banalizzarlo". "A questo punto due avvertimenti: Renzi fa bene sulla Siria a mantenere un profilo basso, rischieremmo solamente un'azione improvvisata e poco comprensibile. Di contro invece Renzi continui a concentrare tutte le proprie energie politiche e diplomatiche sulla Libia, che sta diventando il nuovo avamposto dell'Isis. Il secondo avvertimento e' per la Russia - conclude Pagano - affinché non caschi nel tranello a cui la vuole portare la Turchia, cioè a un conflitto aperto quale anticamera di una 'guerra santa'". (ANSA)

ISIS: “OBAMA CREDIBILE SOLO FARÀ SEGUIRE I FATTI ALLE PAROLE”

“Colpiremo l’Isis ovunque si nasconda’, ‘non molleremo finché non saranno sconfitti’: sono queste le ultime dichiarazioni di Barack Obama. Dette dal presidente della principale potenza mondiale risultano chiaramente credibili. Se lo vogliono, gli Usa sul campo di battaglia possono distruggere chiunque. Solo che ad oggi, i fatti dicono ben altro”. Così il deputato Alessandro Pagano. “Lo scenario attuale vede Isis-Daesh che può contare sui finanziamenti sottobanco del Qatar e dell’Arabia saudita, mentre molto probabilmente la Turchia chiude un occhio sul passaggio delle armi e del petrolio di contrabbando sul proprio territorio. Di fronte a tutto ciò, dire che gli Usa sono stati timidi è un eufemismo e il fatto stesso che si siano dichiarati apertamente dalla parte della Turchia, dopo l’incidente di ieri ai confini con la Siria, la dice lunga. Per credere alle parole di Obama, quindi, adesso devono seguire necessariamente alcune chiare prese di posizione: l’alleanza con la Russia contro Daesh e uno stop alle ambiguità della Turchia. Se non vorrà fare ciò, prima o poi lo dovrà spiegare all’opinione pubblica che, oggi, sa costruirsi una coscienza critica al di là della propaganda” (ITALPRESS)

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter