Venerdì, 03 Aprile 2020


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

#Migranti: invasione autorizzata da governo giallorosso, su #Lampedusa. Lamorgese deludente

 

 

 

 

 

 

 

Il deputato siciliano Alessandro Pagano, Vicecapogruppo della Lega alla Camera, denuncia in una nota "una vera e propria invasione autorizzata dall'attuale governo giallo-rosso" e commenta: "Assurdo l'annuncio del Ministro Lamorgese di volere aumentare il  numero dei migranti ospiti nell'hotspot di Lampedusa: dagli  attuali 96 si passerà a 439 migranti.


In pratica il governo Di Maio-Conte-Renzi-Zingaretti, ha deciso di pagare dei lavori per ampliare il centro e poter così 'accogliere' ulteriori 132 perfetti sconosciuti che, statistiche alla mano, non verranno qui per integrarsi con la nostra gente.

Anzi. Non solo - continua - è intenzione del Ministro 'assicurare la massima celerità nel ripristino della piena funzionalità del centro e avrebbe già dato impulso per accelerare le opere di riqualificazione in corso. Follia".

"In questo modo l'attuale governo M5s-Pd dimostra ancora una volta di non avere a cuore le sorti e la sicurezza dei cittadini, non solo quelli di Lampedusa, ma di tutti gli italiani. Con questa operazione - continua - si condanna nuovamente l'Italia ad essere prigioniera di questa Europa e complice del business illegale degli scafisti che la Lega, quand'era al governo con il Ministro Salvini, era riuscita a fermare.

Circa il Prefetto Lamorgese rimane la delusione per non aver saputo imporre con la sua esperienza una linea di buon senso a questo governo schiavo della peggiore Europa".

Roma, 24 ott - (Nova) -

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Aprile 2020 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5
week 15 6 7 8 9 10 11 12
week 16 13 14 15 16 17 18 19
week 17 20 21 22 23 24 25 26
week 18 27 28 29 30
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter