#Fisco: presentata #risoluzione per bloccare #Iva retroattiva a #scuoleguida

 

 

 

 

 

 

 

 

“No all’Iva retroattiva per le scuole guida. La Lega farà di tutto per impedire che il primo atto del governo Conte-amici delle poltrone sia far chiudere migliaia di autoscuole a causa del pagamento dell’Iva al 22% su tutte le entrate degli ultimi 5 anni.


Abbiamo presentato una risoluzione che impegna il governo ad accogliere e applicare la sentenza europea da oggi in poi (ex nunc) e non in maniera retroattiva (ex tunc) come invece vorrebbero fare i signorsì di Bruxelles.

Costringere infatti le autoscuole a pagare l’iva degli ultimi 5 anni senza possibilità di rivalsa sull’utente, equivale a far fallire migliaia di attività e lasciare a casa migliaia di lavoratori. Autoscuole che in questi anni hanno comunque agito seguendo il principio di buona fede. La risoluzione della Lega è chiara: il governo applichi la sentenza a partire da oggi ed escluda qualsiasi sanzione in capo agli operatori del settore. Allo stesso tempo, per evitare l’anarchia nella preparazione alla guida dei veicoli e il crescente rischio di avere su strada automobilisti e motociclisti impreparati, chiediamo che il governo si impegni a introdurre nuove agevolazioni per le scuole guida conformi ai rilievi sollevati della Corte di Giustizia dell’Unione Europea”.

Lo dichiara su fb, Alessandro Pagano Vice Capo gruppo della Lega alla Camera dei Deputati.

Roma, 19 settembre 2019

@alepaganotwit