Domenica, 29 Gennaio 2023


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

MUSHAR:

MUSHAR: il padre delle rupi dei monti. Da Kamikos a Sant’Angelo Muxaro, 3000 anni di storia siciliana

(Organizzato da: Comune di Sant’Angelo Muxaro)

Relazione dell’On.le Alessandro Pagano – Assessore Regionale ai Beni Culturali e Ambientali e alla Pubblica Istruzione

Sant’Angelo Muxaro è identificata, molto probabilmente con l’antica e mitologica città di Kamikos, costruita dal leggendario architetto "Dedalo", per il re dei sicani "Cocalo", che lo ospitò dopo la sua fuga dal labirinto del palazzo di Cnosso a Creta. La leggenda narra della costruzione del labirinto per tenervi chiusa la bestiale figura mitologica del "Minotauro" (metà uomo/metà toro). "Re minosse (minos significa re) saputo del rifugio di Dedalo in Sikania, si presenta con una potente flotta sulla costa di Heraclea Minoa (foce del Platani/Halykos) per avere restituito "Dedalo" da "Cocalo" che lo ospitava.

Sono importantissime le Tholos di S.Angelo Muxaro scavate da Paolo Orsi (archeologo di Rovereto) alla fine dell’800/primi del ‘900. I corredi funerari ceramici e d’oro sono il vanto di tanti musei.

S.Angelo Muxaro è "luogo dell’identità" forte.

È luogo dove sperimentare il "rei" in quanto parte della via della "Tholos" (plurale "Tholoi").

II titolo: Mushar o Qal àt al-Musar'àh è il nome che gli Arabi diedero, conquistandola nel 862, alla fortezza bizantina della Media Valle del Platani ricordata in vari documenti storici, le cui rovine giacciono sull'odierno Monte Castello a circa 1.500 metri ad Occidente di Sant'Angelo Muxaro.

La fortezza bizantina, di cui sconosciamo il nome, s'era sovrapposta ad una città pre-greca che studiosi e archeologi, con sempre maggiore insistenza, identificano con la leggendaria Camico dei Sicani.

Seguendo una tradizione che vuole i Sicani di stirpe semitica si ritiene il termine Camico possa derivare dall'accadico "Hamu Kasu" col significato del "Padre delle rupi dei monti". Da cui il sottotitolo del libro, scelto però solo perché ben descrive e definisce la superba inaccessibile e solitaria altura di Mushar.

Il contenuto: il libro delinea le vicende storiche di questa località della Sicilia centro meridionale, mai prima d'ora descritte con organicità, coniugando le notizie documentali con i rinvenimenti archeologici. Amplia il quadro della conoscenza dell'importante luogo con una breve quanto densa descrizione dei suoi aspetti geologici e naturalistici, illustrata con belle fotografie di cristalli di gesso, di reperti fossili di indubbio interesse scientifico e assolutamente inediti.

Alle belle immagini di scorci naturali, paesaggistici e di aree archeologiche tra le più rilevanti di Sicilia si aggiungono le altrettanto straordinarie immagini dei reperti archeologici a far inizio dell'Età del Rame e fino al XVI secolo. Immagini che più di ogni parola danno la dimensione di eccezionalità del luogo sia sotto l’aspetto storico–archeologico, che per l’aspetto geologico-naturalistico.

Il libro con l’agile testo e con la gradevolezza delle immagini ripercorre millenni dì storia del Monte Castello dalle prime testimonianze dell'Età del Rame, alla fioritura della città pre-greca del Tardo Bronzo, alla decadenza in età romana, alla fortezza bizantina, al fiorente centro arabo-normanno-svevo, alle tormentate sue vicende in età angioina, al lungo periodo del dominio aragonese sotto di cui, sullo scorcio del XV secolo e la prima metà del XVI, si concluse la sua esistenza come centro abitato per il trasferimento dei pochi abitanti cui s'era ridotto sulla vicina collina su cui un nucleo di Greco-Albanesi dava vita al nuovo Comune di Sant'Angelo che, di lì a breve, prese il nome di Sant'Angelo Muxaro.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Gennaio 2023 Prossimo mese
L M M G V S D
week 52 1
week 1 2 3 4 5 6 7 8
week 2 9 10 11 12 13 14 15
week 3 16 17 18 19 20 21 22
week 4 23 24 25 26 27 28 29
week 5 30 31
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter