Lunedì, 21 Ottobre 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

"Attacco a Benedetto XVI"

 Presentazione del libro di Massimo Introvigne: "Attacco a Benedetto XVI"

Relatori: Massimo Introvigne, Alessandro Bertirotti.

Introduce: Alessandro Pagano

Sintesi della relazione di Alessandro Pagano

Prima che Alessandro Bertirotti e Massimo Introvigne trattino l’argomento da un punto di vista antropologico e sociologico, a me tocca precisare dentro quale cornice storico - politica si inquadra l’attacco del nostro Pontefice.

Lo scontro fra relativismo etico e Verità annunciata trova, anche in questo caso, spiegazioni precise, che mi permetto di indicare:

  1. Il Cristianesimo nasce come dottrina fondata su una verità assoluta: "chi crede sarà salvo e chi non crederà sarà condannato" dice il Vangelo;
  2. Il messaggio di conversione è pacifico, da uomo a uomo, perché il Cristianesimo è religione interiore. Esso fa appello alla coscienza e alla libertà (sentenza del Consiglio di Stato sul crocifisso);
  3. Il Cristianesimo è azione relazionale "ama il prossimo tuo come te stesso" dice il Vangelo e il mondo può accettare come rifiutare questo messaggio, tant’è che nell’impero romano non solo ci furono persecuzioni ma anche epurazioni (esercito, magistratura);
  4. I romani non perseguitarono tutte le religioni (lo storico Franz Cumont conferma che a Roma tutte le forme più varie di religione erano accolte) ma solo il Cristianesimo veniva perseguitato, perché considerato FANATICO E INTRANSIGENTE e con un chiaro riferimento: LA VERITA’ ASSOLUTA;
  5. Voltaire conferma questo dato e simpatizza per i romani perché diceva "i martiri erano intolleranti" (nel suo TRATTATO chiunque crede in una verità, qualunque essa sia, è bollato come fanatico e fondamentalista. Oggi Voltaire potrebbe essere indicato come un padre del relativismo etico.
  6. Benedetto XVI: "avere una fede chiara viene spesso etichettato come fondamentalismo, mentre il relativismo, cioè farsi portare qua e là da qualsiasi vento, va bene. La dittatura del relativismo ha come misura il proprio io e le sue voglie";
  7. Sono ricominciate le persecuzioni: Leo Bassi, Javier Krahe, Gay Prade, scritte contro Benedetto XVI e contro Bertone, sex crime in vaticano, sono solo alcuni esempi;
  8. Oggi i Parlamenti possono legiferare su tutto mentre Benedetto XVI neanche può parlare, dimenticando che "la legge naturale è il solo baluardo contro l’arbitrio, il potere e gli inganni della manipolazione ideologico" (Benedetto XVI alla Pontif. Università Cattolica);
  9. Difendere il Papa e la Chiesa significa difendere i cristiani. Questo esercizio spetta ai laici, a quella "sana laicità" tanto invocata dal Santo Padre.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Ottobre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 40 1 2 3 4 5 6
week 41 7 8 9 10 11 12 13
week 42 14 15 16 17 18 19 20
week 43 21 22 23 24 25 26 27
week 44 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter