Mercoledì, 19 Giugno 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Domenica si inaugura il presepe monumentale dell'associazione “Amico Medico” di San Cataldo.

San Cataldo - L'Associazione culturale "Giuseppe Amico Medico" di San Cataldo, presieduta dal dott. Michele Manganaro, ha promosso la manifestazione "Venite adoriamo" incentrata sull'esposizione del presepe monumentale dell'Associazione nella chiesa "Anime Sante del Purgatorio" - conosciuta dai sancataldesi come "u 'prìatò" messa a disposizione dal parroco del Rosario, padre Canneto Sanguedolce.

La manifestazione è patrocinata dall'Assessorato regionale ai Beni culturali e ambientali, dalla Banca di credito cooperativo "Toniolo" e dall'Amministrazione comunale.

Il presepe monumentale è grande 40 metri quadri, è stato realizzato da alcuni artisti calatini e montato dall'equipe del maestro Buscemi di Caltagirone.

Il presepe sarà inaugurato domenica alle ore 11.30 alla presenza del sindaco, dott. Raimondo Torregrossa, e dell'assessore regionale ai Beni culturali, on. Alessandro Pagano. Rimarrà aperto fino al 6 gennaio dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 20.

I personaggi - tutti realizzati in terracotta - raffigurano preziose scenette tratte dal quotidiano dei contadini e dei minatori ma senza dimenticare gli antichi mestieri: vi sono le donne che lavano nella "pila", stendono la biancheria, impastano il pane, una famiglia che pranza, un pecoraio che prepara la ricotta, uomini che macinano l'uva, il ciabattino, l'ombrellaio, il riparatore di sedie, ritroviamo attrezzi antichi come la straula, il carretto, e anche gli animali dell'aia.

Ampio spazio è dedicato alla civiltà delle miniere con due calcheroni, i picciotti che escono dalla miniera, che scaricano il minerale grezzo nel calcherone, che trasportano le pesanti balate di zolfo fuso.

Il centro del presepe è, ovviamente, la natività con i pastori e i re magi che rendono omaggio al figlio di Dio. "Un presepe attento agli aspetti etno antropologici - afferma il presidente Michele Manganare - ma che abbiamo voluto realizzare in una chiesa poco, conosciuta per valorizzarla e promuoverne il recupero.

Assieme al presepe abbiamo promosso una serie di manifestazioni culturali e dì intrattenimento natalizio come la visita della cripta che era adibita a cimitero e che è stata riportata alla luce nel 1977".

Le visite guidate alla cripta si svolgeranno nei giorni 15,23,29 dicembre e 4 gennaio dalle 16 alle 18. La banda musicale cittadina terrà due concerti all'esterno della chiesa: il primo dal titolo “A li quattru cantunera” è programmato per il 16 dicembre alle 19 mentre il secondo dal titolo "Ora veni lui picuraru" è previsto per la vigilia di Natale alla stessa ora. Sabato 18, alle ore 19, sarà la volta del concerto "Una voce per il santo Natale" con Valentina Camilleri che canterà dall'interno della chiesa.

Due i momenti dedicati a racconti, poesie e filastrocche natalizie: il 22 dicembre alle 18 (titolo "O gruttidda fortunata") e il 29 alle ore 20 ("E' nata una stella"). Il giorno di Natale è prevista anche la presenza degli zampognari.

"Abbiamo voluto coinvolgere il quartiere - conclude Manganaro - promuovendo le visita al presepe dei bambini della parrocchia che realizzeranno poi degli elaborati che saranno esposti e premiati il 6 gennaio".

L'associazione ha voluto curare anche l'aspetto culturale con l'esposizione di alcuni pannelli con la storia e le immagini della chiesa e della cripta che già esistevano alla fine del Seicento.

E' stata predisposta una protezione in plexiglas del paliotto ligneo opera di Michele Butera dedicato alla Deposizione e che è collocato nel primo altare di destra.

Valerio Cimino

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Giugno 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter