Martedì, 23 Aprile 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Speciale amministrative di Gela - Il Ministro della Giustizia Alfano a Gela: Con Tringali sindaco più Governo nazionale a Gela




La terza carica del Governo a Gela per sostenere la candidatura di Salvo Tringali sindaco: il Guardasigilli Alfano in città ha comiziato in Piazza Umberto I di fronte a oltre 1500 persone entusiaste. Il comizio è stato aperto dal segretario provinciale del PdL Giovanni Scaglione che ha sottolineato l’attenzione del Ministro della Giustizia per questa città che oggi si lecca le ferite per gli errori amministrativi degli anni passati e per la quale si impone un’inversione di tendenza.“


ll Petrolchimico, è passato dai  18.000 posti di lavoro degli anni 70 ai 3000 attuali ( comprensivi dell’indotto), in compenso  è l’autore della più alta percentuale di malformazioni dell’apparato urogenitale al mondo per i bambini di sesso maschile, del più alto tasso di incidenza dei tumori in Italia al colon-retto per le donne, dei tumori all’apparato digerente per gli uomini. Dove sono stati gli amministratori post comunisti di questi ultimi 20 anni quando dovevano difendere gli interessi di salute e lavorativi dei gelesi? Erano assenti, perché avevano barattato per qualche posto di lavoro gli interessi complessivi della città.  Sono stato accusato di volere attribuire a San Cataldo il ruolo trainante della provincia a scapito di Gela. Chi afferma questo è in malafede. Gela è la capitale economica della Provincia di Caltanissetta: se rinasce Gela rinasce tutta la provincia e i riverberi saranno tangibili anche nelle province di Enna ed Agrigento e Ragusa! E anche la sua storia lo insegna. Gela è una città intrisa di cultura greca a cominciare dal suo nome: qui si fanno le gare di greco a livello nazionale, segno di una cultura ancora viva. Eppure lotte intestine di potere l’hanno trascinata in un destino che non le si addice. Adesso la scelta di taluni partiti di centrodestra rema contro la tensione naturale al cambiamento. Ma ciò non può essere condiviso. Per questo chiediamo il voto disgiunto a favore di Tringali sindaco. Per il consiglio comunale che si voti per il proprio candidato di appartenenza ma per il sindaco chiediamo il voto per Tringali  il quale rappresenta il cordone ombelicale  tra il Governo centrale ed i gelesi”. “Non si può che votare per me – ha esordito il candidato a sindaco Tringali – basta guardarsi intorno, vedere come è ridotta la città, dai frutti la riconoscerete e i frutti sono marci : esiste un’alternativa? Io dico di no. Dovete votare me perché nelle altre coalizioni non c’è cambiamento, non c’è libertà e l’uomo è libero  solo quando si libera dal bisogno. Si assiste ad aggregazioni finalizzate a poltrone  ma non al cambiamento in favore dei cittadini. Noi vogliamo ripristinare le regole e la legalità praticata non solo predicata”. Tringali racconta un episodio: aveva già detto che da otto mesi nella sua abitazione non arriva acqua corrente, ma qualche giorno fa accade un fatto strano: “ ho visto una squadra di Caltaqua che lavorava vicino casa mia. Volevano ripristinare l’erogazione idrica al futuro sindaco per ‘ruffianarmi’  ma non attacca! Li inchioderò di fronte alle loro responsabilità”.  Dulcis in fundo il Ministro Alfano: “sono contento di essere nella culla della cultura della Magna Grecia che nasce qui. Domenica 30 maggio quando andate a votare dovete porvi una sola domanda: “ sono contento/a di come è Gela? Dell’immagine esportata in tutto il Paese? Se, come immagino, la risposta è NO, c’è una sola alternativa per un futuro migliore per Gela e si chiama Salvo Tringali: il peggio c’è già stato! Oggi assistiamo a una spaccatura della sinistra e questo fa una sicura sconfitta. Ci sono due mezze sinistre ed un solo centrodestra che non vuole servirsi di Gela ma che vuole SERVIRE Gela per cambiarla e per tornare qui fra 5 anni e consegnare una città libera e dinamica. Adesso si deve mettere in moto una catena di S. Antonio per portare questo messaggio a casa, agli amici, agli incerti per un voto disgiunto per Tringali.  E che si SAPpiA: CHI NON vA A VOTARE FAVORISCE IL MANTENIMENTO DI CHI C’e’ STATO.  Il PdL vince tutte le elezioni. In Sicilia, Gela è la città più importante dove si celebrano le amministrative e da questa città può arrivare il cambiamento per EVITARE CHE I GIOVANI EMIGRINO  e per far tornare i tanti  gelesi costretti a vivere lontano per mancanza di lavoro”.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Aprile 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter