Martedì, 27 Febbraio 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Visita dell'On. Alessandro Pagano delle carceri di Caltanissetta e di San Cataldo




Alcuni reparti delle carceri di Caltanissetta e San Cataldo sovraffollate, anche se il livello di pulizia è soddisfacente. È quanto emerso dalle verifiche di ferragosto per il progetto nazionale, al quale hanno aderito ben 65 fra deputati e senatori della Repubblica, tra i quali l'On. Alessandro Pagano del Pdl. Il progetto dei parlamentari, appartenenti a tutti i partiti dell'arco costituzionale, è quello di realizzare "visite umanitarie a favore della popolazione carceraria".
L'On. Pagano ha visitato il carcere di Caltanissetta e di San Cataldo, ha partecipato alla celebrazione della Santa Messa, ha visitato i reparti di media e massima sicurezza e si è accertato delle condizioni igieniche, vivibilità e sicurezza dei reparti di entrambe le comunità penitenziarie.


Il deputato del Pdl ha verificato che i «servizi essenziali a Caltanissetta sono garantiti, le celle sono dotate di luce naturale nonché di bagni e doccia con acqua calda. Anche le ore d'aria sono sufficienti e soddisfano le esigenze della popolazione carceraria. Non sempre è così a San Cataldo, ma la situazione per fortuna non è grave ».
Il deputato nazionale intrattenendosi con i detenuti ha con loro colloquiato e condiviso, da un punto di vista umano, il loro stato d'animo. Anche con il personale dipendente e gli agenti di Polizia penitenziaria,
« l'incontro è stato cordiale e pieno di reciproci apprezzamenti. Gli agenti svolgono un difficile compito, delicato e complesso ed operano con grande professionalità e puntualità nonostante l'organico sia ridotto ed i detenuti sono in forte esubero».
Questi alcuni dati raccolti nel reparto di media sicurezza di Caltanissetta dove sono presenti 166 detenuti rispetto agli 88 prevista dalla capienza regolamentare. In una cella di 20,8 metri quadrati erano presenti 6 detenuti, le celle sono dotate di bagni separati, docce e acqua calda, nelle celle entra la luce naturale, di notte le porte blindate vengono lasciate aperte, le condizioni igieniche sono buone, le ore d'aria sono quattro (due al mattino e altrettante al pomeriggio).
Nel carcere di San Cataldo (reclusione ordinaria) erano presenti 109 detenuti su 89 previsti dalla capienza regolare. In una cella da 20 a 130 metri quadrati erano presenti da 8 a 16 detenuti, il bagno era in un vano separato, le celle sono dotate di docce (8 quelle in Comune con condizioni igieniche buone), acqua calda, entra la luce naturale, le ore d'aria sono quattro.
L'On. Pagano, durante gli incontri, si è impegnato per favorire convenzioni fra l'Amministrazione Penitenziaria della Provincia di Caltanissetta ed alcuni Enti pubblici e privati, al fine di migliorare lo stato dei detenuti e del personale. Parole di incoraggiamento da parte dell'On. Pagano sono venute anche a seguito dell'imminente prossima apertura del carcere di Gela, i cui lavori procedono così come gli è stato garantito dal Provveditore Regionale, dott. Orazio Faramo.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Febbraio 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 5 1 2 3 4
week 6 5 6 7 8 9 10 11
week 7 12 13 14 15 16 17 18
week 8 19 20 21 22 23 24 25
week 9 26 27 28 29
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter