Domenica, 25 Giugno 2017

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Profilo 1 Profilo 2 Profilo 3
5000 Amici 5000 Amici 4963 Amici

Biografia


(clicca sulle foto per ingrandirle e salvarle) 

 

Note biografiche Sintetiche

Alessandro Pagano, San Cataldo 12 giugno 1959.

È sposato con Gabriella ed è padre di quattro figli.

Due lauree con il massimo dei voti, in Scienze Bancarie ed in Economia.

Militante di Alleanza Cattolica, associazione che diffonde i principi della dottrina sociale, naturale e cristiana.

E' stato Capo Corso del 106° AUC e sottotenente presso la Legione dei Carabinieri di Messina.

È stato docente di Ragioneria presso l’ITC di Caltanissetta, docente a contratto di Organizzazione Aziendale presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Messina; attualmente componente del Nucleo di Valutazione dell'Università telematica E-Campus.

Dottore commercialista; componente del Comitato Scientifico del settimanale tributario di legislazione "IL FISCO".

Nel 1996 è stato eletto Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana.

Dal 1996 al 1998 è stato Assessore alla Sanità della Regione Siciliana.

Dal 1998 al 2001 è stato componente della Commissione Regionale Antimafia dell'ARS.

Nel 2001 è stato rieletto Deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Dal 2001al 2004 è stato Assessore al Bilancio e Finanze della Regione Siciliana.

Dal 2004 al 2006 è stato Assessore ai Beni Culturali e alla Pubblica Istruzione della Regione Siciliana.

Nel 2006 è stato rieletto per la terza volta Deputato dell’Ars.

Dal 2006 al 2008 è stato responsabile organizzativo regionale di Forza Italia.

Dal 13 Aprile 2008 è Deputato del Parlamento Nazionale (XVI Legislatura) per il Collegio Sicilia 1, eletto nella lista del Popolo della Libertà. In questa legislatura è componente della Commissione 6^ Finanze e capogruppo per il PDL della commissione Bicamerale per l'Infanzia e l'Adolescenza.

Dal 15 Marzo 2013 è Deputato del Parlamento Nazionale (XVII Legislatura) per il Collegio Sicilia 1, eletto nella lista del Popolo della Libertà. Ad inizio legislatura è subito nominato componente della "Commissione Unica Speciale" della Camera dei Deputati e poi eletto Segretario della medesima. Dopo la Costituzione delle Commissioni permanenti, diviene membro della VI Commissione Finanze e in seguito nominato Vice Presidente della Giunta delle Elezioni. Successivamente è nominato Vice Presidente della Commissione Parlamentare Bicamerale di Vigilanza sull'anagrafe tributaria; E' nomitato Presidente del Comitato Italiano dei parlamentari e cittadini "Iran Libero".

 

Note biografiche analitiche

Alessandro Pagano, San Cataldo 12 giugno 1959.

È sposato con Gabriella ed è padre di quattro figli.

Dal 1976 è militante di Alleanza Cattolica, associazione che diffonde i principi della dottrina sociale, naturale e cristiana.

Due lauree con il massimo dei voti, in Scienze Bancarie ed in Economia, presso l’Università degli Studi di Messina.

Capo Corso del 106° Allievi Ufficiali di Complemento e Sottotenente presso la Legione dei Carabinieri di Messina. 

Dal 1984 al 1996 è docente di Ragioneria presso l’ITC di Caltanissetta; docente a contratto presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Messina, presidente dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Caltanissetta. 

Componente del "Comitato Scientifico" del settimanale tributario di legislazione "IL FISCO".

Dal 15 Aprile 2011 membro del Nucleo di Valutazione dell'Università telematica E-Campus.

Attività politica

Assessore Regionale alla Sanità

 Nel 1996 viene eletto Deputato con un largo consenso popolare nella lista di Forza Italia ed è subito chiamato a guidare l'Assessorato più difficile: la Sanità. Durante il suo mandato realizza: l'IS.ME.T.T. (Istituto Mediterraneo dei Trapianti e delle Terapie ad Alta specializzazione), la riorganizzazione della Rete Ospedaliera, il 118 e l'Elisoccorso, la prima nomina dei Direttori Generali delle Aziende Sanitarie approvata dalla Corte dei Conti, lo sblocco delle Piante Organiche delle Aziende Sanitarie, il Centro Neurolesi a Messina. I risultati raggiunti sono stati giudicati positivamente dai Giudizi di Parificazione della Corte dei Conti.

Dal febbraio 1998 all’aprile 2001 è componente della Commissione Regionale Antimafia.

Assessore Regionale al Bilancio e Finanze

Nel 2001 viene riconfermato deputato all'ARS con il miglior share in Sicilia; ricopre l'incarico di Assessore Regionale al Bilancio e Finanze ottenendo significativi risultati tra cui: l’incremento del 16% delle entrate tributarie senza alcun aumento delle imposte; la definizione, dopo 55 anni di attesa, del contenzioso pregresso con lo Stato e il recupero di risorse finanziarie superiori 1 miliardo di euro per anno; l'abbattimento della crescita delle spese correnti dal 12% al 1,65% per anno. I risultati raggiunti sono stati valutati positivamente dai Giudizi di Parificazione dalla Corte dei Conti e dalla società internazionale di rating Fitch.

Assessore Regionale ai Beni Culturali e alla Pubblica Istituzione.

Nel settembre 2004 viene nominato Assessore Regionale ai Beni Culturali, Ambientali e alla Pubblica Istruzione rivoluzionando il modo di proporsi della Sicilia nel mondo attraverso le linee guida per la tutela e la valorizzazione dei Beni Culturali siciliani: "Identità è Futuro". Realizza la partecipazione del "Satiro Danzante" a Tokio all’Expo Universale di Aichi, la mostra delle opere di Antonello da Messina al Metropolitan Museum di New York, e alle Scuderie del Quirinale, l’organizzazione a Pechino dell’esposizione "Continente Sicilia: 5.000 anni di storia". Avvia la ristrutturazione e il restauro della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina. Per il recupero del Patrimonio Culturale Immateriale della Sicilia istituisce il "Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana". Programma e realizza, con oltre 316 milioni di euro di fondi POR e Regionali, interventi per il restauro, la valorizzazione e la fruizione del Patrimonio Culturale Siciliano. Con legge istituisce il DARC, Dipartimento di Arte e Architettura Contemporanea.

Nel campo della Pubblica Istruzione promuove ed avvia il programma sull'Educazione ai Valori della Legalità con il progetto "Livatino-Grassi" sulla cultura della legalità contro il racket e l’usura; attraverso le Linee Guida "L’identità della scuola per il futuro" definisce le direttici principali cui informare l'attività educativa della Scuola Siciliana ed avvia un programma di 77 milioni di Euro per la messa in sicurezza delle Scuole siciliane. I risultati raggiunti sono stati giudicati positivamente dai Giudizi di Parificazione della Corte dei Conti.

Responsabile Organizzativo di Forza Italia

Il 29 Giugno viene rieletto per la terza volta Deputato all’Assemblea Regionale Siciliana ancora una volta con il miglior share in Sicilia (13% dei voti di collegio) e viene nominato Responsabile Organizzativo di Forza Italia per la Regione Sicilia, carica da cui si dimette il 12 aprile 2008.

Deputato della Repubblica nella XVI legislatura

Il 13 aprile 2008 Alessandro Pagano viene eletto alla Camera dei Deputati del Parlamento Nazionale, per il Collegio Sicilia 1 nella lista del Popolo della Libertà.

E' nominato Componente della VI Commissione (Finanze) dal 21 maggio 2008.

E' nominato Capogruppo per il PDL della Commissione Bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza dal 30 settembre 2010. 

Riepilogo attività parlamentare XVI Legislatura 2008/2013

Nel corso della XVI Legislatura, dal 2008 sino a gennaio 2013, le dichiarazioni politiche ufficiali dell’On. Pagano sono state ben 973 e sono state puntualmente riprese dalle principali agenzie di stampa italiane, Ansa e Adnkronos in particolare, segno dell’attenzione rivolta al contributo offerto dall’esponente del Pdl al dibattito politico nazionale. Tutti i comunicati stampa sono consultabili sul sito www.alessandropagano.it, alla voce “Comunicati stampa”. Altrettanto può dirsi della stampa quotidiana, sia nazionale che regionale: importanti testate come, solo per citarne alcune, Corriere della Sera, la Repubblica, Il Giornale, Libero, Avvenire, Milano Finanze, Italia Oggi, Il Sole 24 Ore, nonché storici quotidiani siciliani come La Sicilia e Giornale di Sicilia, ne hanno infatti pubblicato gli interventi e/o documentato l’attività.

110 le conferenze, i convegni e i dibattiti di rilevanza nazionale a cui ha partecipato da relatore ufficiale, consultabili su www.alessandropagano.it alle voci “Interventi/Conferenze” e “Multimedia”.

Nell’ambito dell’esercizio del mandato parlamentare, gli interventi svolti, sia in termini di esercizio delle attività di sindacato ispettivo, sia in termini di proposte di legge, sono stati 269, così ripartiti: 

Proposte di Legge come primo firmatario 26; 

Proposte di legge come cofirmatario 171;

Proposte di inchiesta parlamentare presentate 1;

Proposte di modificazione al regolamento presentate come cofirmatario 1; 

Mozione  1;

Interpellanza Urgente 4;  

Interrogazione a risposta scritta 23; 

Interrogazione a risposta immediata in Commissione 5; 

Interrogazione a risposta in Commissione 5; 

Risoluzione in Commissione  10; 

Ordini del giorno in commissione 19. 

E' possibile visionare, nello specifico, l'intera attività parlamentare sul sito della Camera al seguente link: http://www.camera.it/29?tipoAttivita=attivita&tipoVisAtt=&tipoPersona=&shadow_deputato=302964 

All'attività da Deputato affianca, dal 21 Maggio 2008, la presenza in VI Commissione (Finanze) e dal 30 Settembre 2010 è Capogruppo per il Pdl della Commissione Bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza.

Quale componente della Commissione VI, l’On. Pagano si è distinto per essere stato relatore, tra gli altri, di 3 importanti provvedimenti, approvati dal Parlamento, relativi alle seguenti materie:

1.            Contrasto al furto d’identità e prevenzione frodi -  il provvedimento ha comportato la realizzazione di uno strumento per accertare l’identità del soggetto richiedente un credito e verificare l’effettivo possesso dei requisiti al fine di prevenire il fenomeno diffuso delle truffe  per appropriazione indebita dell’identità altrui.

2.            Disciplina del credito al consumo e relativi correttivi – il provvedimento ha consentito di recepire nell’ordinamento italiano misure fissate dall’Unione Europea volte a tutelare consumatori e famiglie nel loro rapporto con gli enti erogatori di credito. Ad esso hanno fatto seguito due decreti correttivi che hanno razionalizzato il mondo degli operatori finanziari (mediatori, confidi, promotori).

3.            Regolamento in materia di vigilanza bancaria europea – il provvedimento conferisce alla Bce  la supervisione bancaria unificata e le riconosce il potere di stabilire regole omogenee e più stringenti per gli istituti di credito dell’UE. 

Nella qualità di capogruppo della Commissione Bicamerale per l’Infanzia e l’Adolescenza, l’On. Pagano ha contribuito all’approvazione dei documenti finali inerenti le indagini conoscitive svolte dalla Commissione, con particolare riferimento ai seguenti temi:

1.            Tutela dei minori nei mezzi di comunicazione – l’atto di indirizzo ha effettuato una ricognizione sul fenomeno della crescente diffusione di nuovi strumenti comunicativi, rispetto ai quali le fasce di età dell'infanzia e dell'adolescenza risultano sensibili con l’obiettivo di verificare l’ambito degli strumenti di contrasto allo sfruttamento sessuale dei minori e alla pedofilia, nonché a tutte quelle violazioni o anche semplici lesioni dei diritti dei minori che si realizzano per via mediatica.

2.            Attuazione della normativa in materia di adozione e affido - La Commissione approfondisce il fenomeno del calo della richiesta di adozioni internazionali in Italia e individua nelle procedure vigenti di selezione della coppia il principale ostacolo all’accoglienza di minori stranieri che versano in condizioni di grave disagio. Auspica pertanto una revisione della normativa che privilegi la tutela del minore al mero aspetto burocratico.

Nel contempo l’On. Pagano è firmatario delle seguenti rilevanti proposte di legge di rilievo socio-economico:

-              Modifiche al codice penale per la prevenzione e la repressione della pedofilia e introduzione del reato di pedofilia culturale

-              Disposizioni per la protezione e l'assistenza dei neonati abbandonati (2039)

-              Istituzione di un sistema di prevenzione delle frodi nel settore assicurativo

-              Modifica all'articolo 158 del codice penale, in materia di decorrenza del termine di prescrizione per i reati di violenza sessuale su persona minore, di atti sessuali con minorenne e di corruzione di minorenne

-            Disposizioni concernenti il divieto di produzione, importazione e commercio di merci prodotte mediante l'impiego di manodopera forzata e in schiavitù (LAO GAI)

-            Istituzione di una zona franca per lo sviluppo e la legalità nei territori della provincia di Caltanissetta e nei comuni ad essa limitrofi appartenenti alle province di Enna e di Agrigento

-            Istituzione di un prestito straordinario per lo sviluppo delle piccole e medie imprese

-            Introduzione dell'accertamento obbligatorio della conoscenza della lingua inglese per l'accesso ai corsi universitari e per la partecipazione ai pubblici concorsi

-            Modifiche al testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, e altre disposizioni per il rafforzamento e la patrimonializzazione dei consorzi di garanzia collettiva dei fidi

-            Disposizioni per lo sviluppo e l'ammodernamento dei porti e per la promozione della competitività del sistema portuale nazionale

-            Delega al Governo per l'istituzione dell'Agenzia delle uscite con funzioni di revisione e razionalizzazione della spesa pubblica.

Deputato della Repubblica nella XVII legislatura per il Collegio Sicilia 1, eletto nella lista del Popolo della Libertà.

E' nominato SEGRETARIO della COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME DI ATTI del GOVERNO dal 26 marzo 2013 al  7 maggio 2013.

E' nominato VICEPRESIDENTE della GIUNTA DELLE ELEZIONI dal 7 maggio 2013.

E' nominato COMPONENTE della VI' COMMISSIONE FINANZE  dal 7 maggio 2013.

E' nominato VICEPRESIDENTE della Commissione Parlamentare Bicamerale di Vigilanza sull'anagrafe tributaria  dal 30 Ottobre 2013. 

E' nominato PRESIDENTE della Unione InterParlamentare Italia-Russia dal 24 Luglio 2015.

Fotogallery

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Giugno 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2 3 4
week 23 5 6 7 8 9 10 11
week 24 12 13 14 15 16 17 18
week 25 19 20 21 22 23 24 25
week 26 26 27 28 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter

Login Form