Giovedì, 13 Giugno 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Crisi, Pagano (Pdl): Bene linea Berlusconi su Germania

 

 

“Se l’Ue dovesse sgretolarsi, la Germania, per quanto forte e solida, ritiene seriamente fattibile riuscire a competere e a resistere sullo scenario economico globale con giganti come la Cina?


A meno di riportare indietro le lancette della storia ad una Cina rurale e sottosviluppata e alla supremazia incontrastata dell’Occidente, la risposta non può che essere negativa”.

Ad affermarlo Alessandro Pagano del Pdl, componente della Commissione finanze della Camera.

“Le recenti riserve della Germania sullo scudo anti-spread, - prosegue - dimostrano come il Paese guidato dalla cancelliera Merkel stia giocando una pericolosissima partita a poker rischiando il futuro dell’Europa e dell’euro”.

“Per evitarlo – aggiunge - l’Italia, al contrario, sta compiendo sforzi enormi attraverso l’adozione di provvedimenti fortemente incisivi per le nostre politiche economiche, quali, da ultimo, il decreto sviluppo, il fiscal compact e la spending review”.

“Come giustamente richiamato dal presidente Berlusconi, c’è bisogno di ‘una Germania più europea, non un’Europa più tedesca’. Anche la Germania, infatti, è chiamata ad essere più solidale e dialogante: non può infatti pretendere di continuare a beneficiare dell’euro per avere livelli di export altissimi e della debolezza dei suoi partner per imporre la propria leadership politica. Pretendendo che siano gli altri a garantire, mediante il rigore, questa sorta di equilibrio finirà alla lunga per farlo saltare, insieme all’Ue e ai vantaggi finora accumulati”, conclude.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Giugno 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter