Martedì, 22 Maggio 2018

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Associazione Scienza e Vita Alleati per il Futuro dell'Uomo

 

 

SOSTEGNO AI POLITICI PRO LIFE.  

Gentilissimi amici,

come molti di voi ben sanno, le prossime elezioni politiche e regionali possono essere un grave rischio per i temi che a noi stanno a cuore.


Una vittoria di una maggioranza di Centro sinistra introdurrà in Italia istituti giuridici contrari alla legge naturale e alla nostra cultura, come: il riconoscimento delle coppie di fatto, delle coppie omosessuali, la conseguente possibilità di adottare, il cosiddetto testamento biologico e cambiamenti strutturali alla Legge 40.

L’introduzione di queste normative, oltre a portare un aggravio di spesa per lo Stato, introdurrebbe comportamenti lontani dalla dignità dell’uomo e dalle sue responsabilità, finendo per creare un paese che seguirà, non una missione storica propositiva ed utile, ma solo i desideri di chi avrà il potere, a prezzo dell’esclusione delle istanze più nobili, profonde e salutari di tutti gli individui.

Di questo rischio, noto che alcuni politici italiani non solo hanno preso coscienza, ma la situazione di confusione che si è creata, credo che li abbia convinti che i valori non negoziabili, siano qualcosa di decisivo che il cattolico ha da dare alla società, perché sono l’espressione dell’autentica umanità degli uomini e delle donne, sono i loro bisogni veri!

Il politico non è chiamata a costruire il mondo – perché è già stato fatto - ma ad organizzarlo, a dargli forma, a disegnare le relazioni sociali su caratteristiche che permettono di distinguere, nei fatti, il vero dal falso, e nei giudizi di valore il buono dal cattivo, la giustizia dall’ingiustizia. Solo nel rispetto dei valori non negoziabili, che sono la difesa alla dignità dell’uomo, si può creare un ordine etico e politico con cui governare i rapporti tra le persone secondo il registro della verità e della dignità. «Perché non tutte le concezioni antropologiche sono equivalenti sotto il profilo morale; da umanesimi differenti discendono conseguenze opposte per la convivenza civile. Se si concepisce l’uomo in modo individualistico … come si potrà costruire una comunità solidale … o se lo si concepisce in modo materialistico, chiuso alla trascendenza e centrato su se stesso, un grumo di materia caduto nello spazio e nel tempo, come riconoscerlo non “qualcosa” tra altre cose, ma “qualcuno” che è qualitativamente diverso dal resto della natura?» (Card. Bagnasco – Todi, 17.10.2011).

Una di queste prese di posizioni nette e chiare, a favore dei valori non negoziabili, è quella dell’On. Alessandro Pagano, di oggi, che copio qui sotto a termine del mio messaggio.

Come associazione non siamo a favore di nessun partito o movimento in particolare, certamente credo che sia necessario e utile sostenere lo sforzo di chi ha il coraggio di combattere per la vita e per i diritti definiti “non negoziabili” (cioè fondamentali), perché è una battaglia per l’uomo, il suo prossimo e la società. E’ doveroso sostenere quest’impegno anche perché significa non scegliere in base ad un calcolo opportunistico, visto che noi abbiamo, come singoli e come associazione, la responsabilità anche del nostro prossimo.

Forse molti riterranno che quanto proposto dall’On. Pagano non sia l’ottimo, ma è certamente il buono. Quindi vi invito a non dividerci su questa valutazione, ma a sostenere chi fa politica con questi valori e ha possibilità di governo, per pretendere che lottino per la nostra dignità. Ricordo ai politici che a nulla o a poco servono le loro leggi e il loro lavoro se non sanno prendersi cura degli esseri più innocenti ed indifesi, come sono i bimbi nella pancia della mamma.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Maggio 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 18 1 2 3 4 5 6
week 19 7 8 9 10 11 12 13
week 20 14 15 16 17 18 19 20
week 21 21 22 23 24 25 26 27
week 22 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter