Mercoledì, 19 Giugno 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Diritti tv, Pagano (Pdl): Contro Berlusconi barbarie politica e umana

 

 

 

 

“Quanto accaduto nella Giunta per il regolamento del Senato non è degno di una democrazia parlamentare, né di uno stato di diritto”. Ad affermarlo il deputato del Pdl Alessandro Pagano.


“Se il voto della Giunta – sottolinea Pagano - non avesse riguardato Silvio Berlusconi l’esito sarebbe stato ben diverso. E invece, in totale spregio del regolamento e delle prassi del Senato, il responso è stato infine quello di stravolgerne le regole passando dal voto segreto al voto palese: tutto lecito pur di non rischiare voti di coscienza contro la  decadenza da senatore di Silvio Berlusconi. Dopo gli assalti della macchina da guerra mediatico-giudiziaria, pur di eliminare un avversario politico scomodo è stata scritta, ad opera di 7 senatori che verranno ricordati assieme ai loro partiti di appartenenza, Pd, Sel, SC e  M5S, unicamente per questa orribile nefandezza, un’altra pagina vergognosa della storia repubblicana, stavolta dal ‘cuore’ di un’istituzione che dovrebbe essere garante e custode dei principi democratici e costituzionali”.

“Il degrado della nostra democrazia cui alcuni sistemi di potere, per i loro biechi interessi, ci stanno conducendo, impone una profonda riflessione da parte di tutto il partito nella sua interezza, prima che l’indignazione per quanto accaduto e il senso di sconfitta delle istituzioni prendano il sopravvento e non ci permettano di trovare soluzioni razionali e ponderate per il bene del Paese e della stessa democrazia”, conclude.

 

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Giugno 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter