Martedì, 21 Gennaio 2020


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Commemorazione strage di Bologna. Lettera aperta: Prodi e il terrorismo

Palermo - L’Anniversario della strage di Bologna di 15 anni fa mi ha dato modo di riflettere su quanto accaduto alla commemorazione delle vittime e che è stato oggetto di commento da parte di tutte le testate giornalistiche.

Così come negli anni del governo di centrodestra, anche quest’anno sono partiti fischi verso il governo, che però stavolta è di sinistra. Ma se in passato quei fischi avevano una motivazione strettamente politica, quest’anno rivelano tutta la rabbia dei parenti delle vittime.

E’ vero che i quotidiani, alcuni simpatizzanti del governo, si sono affrettati a scrivere che i fischi sono subito stati superati dagli applausi, ma è anche vero che le parole di Paolo Bolognesi, leader dell’associazione parenti delle vittime, pesano più di qualsiasi fischio. E sono parole pesanti, durissime, implacabili: "Il governo Prodi è amico dei terroristi". Non un’accusa lanciata così, a casaccio, ma fondata su dati specifici che pesano come un macigno sulla doppia morale del governo e della maggioranza, disposti ad accogliere a braccia aperte Sergio D’Elia, condannato a 25 anni ed eletto deputato, ma perfino preso da Bertinotti come segretario di presidenza, o come Daniele Farina (anch’egli con un passato da terrorista), addirittura ai vertici della commissione Giustizia della Camera. Per non parlare dei numerosi consulenti, ex terroristi, finiti a lavorare presso i vari ministeri, compreso quello dell’Interno, come se nulla fosse.

E come se nulla fosse, gli esponenti della sinistra, prima coccolano i terroristi (c’è addirittura chi chiede la grazia per il pluriassassino Cesare Battisti, mentre altri invitano Renato Curcio persino nelle aule universitarie) e poi si presentano con la faccia compunta a Bologna, quasi avessero perso un parente, un genitore, un figlio.

Invece stanno perdendo la faccia e per fortuna c’è qualcuno che lo ricorda loro, qualcuno che davvero a Bologna ha perso un parente e non è disposto a fare sconti a quanti in maniera ipocrita predicano bene ma razzolano davvero male!

On. Alessandro Pagano

Responsabile organizzativo di Forza Italia per la Regione Sicilia

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Gennaio 2020 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5
week 2 6 7 8 9 10 11 12
week 3 13 14 15 16 17 18 19
week 4 20 21 22 23 24 25 26
week 5 27 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter