Lunedì, 02 Ottobre 2023


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Carceri: Pagano (Ncd):necessaria una seria riflessione

 

 

 

 

 

"Le parole rese oggi dal procuratore aggiunto di Messina, Sebastiano Ardita, durante l'audizione in commissione giustizia alla Camera sul dl carceri, ci impongono una seria riflessione".


Cosi' Alessandro Pagano, capogruppo di Ncd in commissione giustizia alla Camera, commenta la relazione del procuratore aggiunto e gia' direttore del Dap, Sebastiano Ardita.

"Sono due gli aspetti, sottolineati dal procuratore, che preoccupano e non poco. Da una parte, la questione della "liberazione anticipata speciale" che, con il meccanismo previsto dal decreto, per cui lo sconto cresce con il crescere della pena, crea una situazione paradossale, ovvero la possibilita' di far uscire i soggetti piu' pericolosi sul piano criminale. In parole piu' semplici, cio' vuol dire che a usufruire di tale liberazione anticipata speciale potrebbero essere esponenti della criminalita' mafiosa, condannati a pene

lunghe. Dall'altra, la questione del risarcimento  cosiddetto equitativo. Si tratta di una disposizione che, se applicata massicciamente, costringerebbe lo Stato a sostenere costi elevatissimi. Parliamo di cifre folli, fino a 365 milioni di euro l'anno, tanto quanto lo stanziamento per il piano carcerario" spiega Pagano.

"Di fronte a tutto questo, credo sia necessario avviare una seria e profonda riflessione. Dobbiamo evitare che il dl carceri si trasformi in un boomerang, i cui effetti sarebbero tutti a carico della collettivita', sia in termini di sicurezza dei cittadini che di costi" conclude.(AGI)

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Ottobre 2023 Prossimo mese
L M M G V S D
week 39 1
week 40 2 3 4 5 6 7 8
week 41 9 10 11 12 13 14 15
week 42 16 17 18 19 20 21 22
week 43 23 24 25 26 27 28 29
week 44 30 31
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter