Martedì, 21 Maggio 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Lettera aperta di Chiara Amirante sugli arresti in Bosnia Erzegovina. 03 MARZO 2014

 

 

 

Carissimi,


desidero scrivervi queste due righe per ringraziarvi ancora delle vostre preziosissime preghiere con cui ci avete sostenuto nella difficile vicenda di grande persecuzione,  ostruzionismo e diffamazione che abbiamo dovuto affrontare per un lungo periodo per riuscire a portare avanti e difendere il Progetto Cittadella Cielo Orizzonti di Pace in Bosnia Erzegovina.

Numerosi amici, che conoscono molto bene la situazione in Bosnia Erzegovina e le persone che avevano architettato ad arte la campagna diffamatoria e tutta l’operazione contro Nuovi Orizzonti (37 ispezioni in un anno ad un opera umanitaria senza trovare mai nulla), ci avevano assicurato che si trattava di persone potenti, senza scrupoli e che sarebbe stato impossibile riuscire a fermare il loro progetto di sopprimere l’Associazione Nuovi Orizzonti in Bosnia Erzegovina e arrivare a una confisca o ad un'estorsione delle opere da noi costruite con il contributo di tanti benefattori. Eravamo anche stati avvertiti dei seri pericoli di attentati verso alcuni di noi (soprattutto nei miei confronti), confermati poi da numerose minacce mafiose esplicite e pericolosissime manomissioni di nostri autoveicoli. Inoltre in questi ultimi anni siamo stati oggetto di articoli, mail e lettere diffamatorie.

Abbiamo però ritenuto necessario fare tutto il possibile perché la verità potesse venire alla luce.

Tra i tanti tentativi c’è stata anche una lettera aperta del nostro carissimo amico e Cavaliere della Luce Andrea Bocelli sottoscritta da 151 personaggi illustri e inviata al Presidente della Bosnia Erzegovina e, per conoscenza, a tutte le principali autorità, ai rappresentanti istituzionali e ai direttori delle testate giornalistiche.

Grazie anche a questa lettera aperta, in cui venivano raccontati pubblicamente una serie di fatti, difficilmente giustificabili, che confermavano un eccessivo e quanto mai sospetto accanimento contro un’opera umanitaria (Cittadella Cielo Orizzonti di Pace e Stella del Mattino a Medjugorje), costruita unicamente per sostenere tante persone in situazione di disagio, la questione è stata sottoposta all’opinione pubblica (vittima da tempo di troppi soprusi) e alle autorità.

La SIPA (polizia bosniaca contro la mafia e la criminalità organizzata) di Sarajevo e la Procura hanno così avviato serie e approfondite indagini che portassero a fare luce su questa incresciosa situazione. Sono state finalmente raccolte una serie di prove inconfutabili della sporca operazione organizzata contro Nuovi Orizzonti e l’Associazione Regina della Pace.

Le indagini hanno portato all’arresto di sei persone, tra cui due ispettori responsabili dei permessi di soggiorno per gli stranieri (di fatto continuavano ad esserci negati tutti i permessi di soggiorno nonostante due ricorsi vinti). La notizia è immediatamente stata comunicata dai Tg nazionali e da tutti i giornali della Bosnia Erzegovina, molti dei quali hanno poi pubblicato stralci della nuova lettera aperta di Bocelli.

Oltre a ringraziare ciascuno di voi per il prezioso supporto, chiederei, a chi può di far girare la notizia anche in Italia, visto che la macchina del fango, costruita ad arte per screditare Nuovi Orizzonti, è riuscita a raggiungere anche moltissimi italiani.

Un grazie di vero cuore a tutti e a ciascuno per il vostro concreto e preziosissimo sostegno!

Con l’augurio di ogni bene e ogni benedizione!

Chiara Amirante

 

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Maggio 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 18 1 2 3 4 5
week 19 6 7 8 9 10 11 12
week 20 13 14 15 16 17 18 19
week 21 20 21 22 23 24 25 26
week 22 27 28 29 30 31
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter