Mercoledì, 19 Giugno 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Sviluppo

CALTANISSETTA – "Non servono tavoli tecnici o cabine di regia ma azioni di buon governo mirate e concrete". Il responsabile organizzativo di Forza Italia in Sicilia, on. Alessandro Pagano, interviene nel dibattito accesosi anche in provincia sulla crisi profonda della politica, che non riesce a risolvere i problemi e che sempre più si "parla addosso", aliena alle reali esigenze della gente.

Una polemica resa ancor più viva dalle parole del vescovo Russotto che, a distanza di due anni, è tornato con forza a "bacchettare" la classe dirigente nel discorso pronunciato a Palazzo del Carmine durante l’incontro della scorsa settimana con gli amministratori e i dipendenti comunali del capoluogo.

"Esiste già – continua l’on. Pagano - un tavolo tecnico che raccoglie il mondo dell’impresa, i sindacati e le istituzioni, che sta lavorando al "Patto per lo sviluppo e la legalità". Credo pertanto che sia inutile parlare di un nuovo strumento per indirizzare la politica nella nostra provincia dal momento che è netta la differenza tra chi ha saputo ben amministrare, come è successo a San Cataldo, rispetto ad altri sindaci e amministratori che hanno badato solo a consolidare, senza peraltro riuscirvi, il proprio potere disattendendo il mandato dei cittadini. Fa poi sorridere il "Patto di fine legislatura" invocato dalla sinistra che va in realtà letto così: abbiamo fallito e chiediamo ai cittadini una moratoria e tanta comprensione".

L’on. Pagano si è inoltre soffermato su alcuni temi caldi come l’università, la viabilità e l’occupazione.

"Non c’è dubbio – continua l’on. Pagano – che il progetto per dare a Caltanissetta un’Università solida sta trovando numerose difficoltà, ma certo a questo non giovano le fughe in avanti di Collura che cerca di stare "con un piede in due staffe" spingendo per un’iniziativa parallela che vede alleati la Provincia, il Comune di Gela, il Petrolchimico e l’Università Kore di Enna per dar vita alla cosiddetta Università del Mediterraneo, un progetto che di fatto taglia ulteriormente fuori dai giochi Caltanissetta. Il compito, eventualmente, di includere il Consorzio universitario nisseno in questo progetto spetta proprio a Collura che, invece, continua nella sua ambiguità".

L’attenzione dell’on. Pagano si sposta anche sulla viabilità: "Le promesse del Governo Prodi in merito al miglioramento della nostra rete viaria, che dovevano essere "garantite" da deputati della sinistra, sono risultate, sino ad oggi, le solite parole al vento. Il progetto esecutivo del raddoppio del tratto Canicattì-Caltanissetta della Statale 640 è appena un "contentino", che arriva con ben due anni e mezzo di ritardo rispetto all’efficienza della Provincia di Agrigento capace di realizzare il tratto Canicattì–Agrigento molto prima. Il gioco delle parti, con continui rimpasti e "valzer di poltrone" in seno alla sinistra, a cui abbiamo assistito in questi anni, ha bloccato ogni possibile sviluppo sacrificando le forze produttive sull’altare di un modo di fare peggiore di quello della Prima Repubblica".

Per quanto riguarda l’occupazione, l’on. Pagano propone l’esempio di San Cataldo: "Un Comune – sottolinea – da seguire come esempio che, unico nel nisseno, ha visto aumentare la propria popolazione di mille unità e dove vi sono decine e decine di cantieri aperti oltre ad una trama di piccole e medie imprese che danno lavoro a centinaia di persone".

"Parlare di tavoli tecnici per guidare lo sviluppo – conclude l’on. Pagano – ha quindi il sapore di una tautologia perché se è vero che lo sviluppo va incentivato e indirizzato è anche vero che occorrono la capacità e la volontà di farlo, altrimenti si rischia di alimentare le solite false illusioni di cui la nostra gente è ormai stanca".

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Giugno 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter