Giovedì, 22 Febbraio 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

#Sogei: Mozione su fatturazione elettronica e sulla modernizzazione della Pubblica Amministrazione.

 

 

 

 

La Camera,


 

premesso che:

 

la fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione è stata prevista dalla legge n. 244 del 2007 (legge finanziaria per l’anno 2008), con cui si è stabilito che l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse verso le Amministrazioni dello Stato deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica e che l’Amministrazione interessata ha il divieto di pagare fatture non pervenute con tale modalità; i due decreti attuativi, emanati nel marzo 2008 e nell’aprile 2013, ne hanno definito le modalità tecniche di realizzazione, e i relativi tempi di attuazione; il predetto progetto è considerato, insieme a quello sull’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), strategico per la modernizzazione della pubblica amministrazione e, in particolare, per la sua evoluzione in chiave digitale, visto che potrebbe favorire un positivo processo di sviluppo in questa direzione anche delle imprese italiane che con essa hanno rapporti economici; l’Agenzia delle entrate e la Ragioneria generale dello Stato sono i soggetti che governano i domini di intervento della fatturazione elettronica, mentre spetta a SOGEI S.p.A.,  nella sua qualità di partner tecnologico di entrambe le amministrazioni, la  progettazione e la realizzazione del sistema di interscambio, che è l’autostrada telematica sulla quale viaggiano le fatture elettroniche; la SOGEI S.p.A. è il partner tecnologico anche del Ministero dell’interno per la realizzazione dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), che si pone l’obiettivo di costituire un’anagrafe centralizzata della popolazione residente in Italia e della popolazione italiana residente all’estero, da considerare essenziale al fine di favorire il processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione e di miglioramento dei servizi al cittadino; l’utilizzo del formato di fattura elettronica è diventato obbligatorio per i fornitori di beni e servizi delle amministrazioni centrali dello Stato e degli Enti previdenziali e assistenziali dallo scorso 6 giugno; da marzo 2015, la fatturazione elettronica sarà estesa anche ai rapporti con gli enti locali e le aziende sanitarie locali;  sulla base del disposto dell’articolo 9 della legge n. 23 del 2014 si potrebbe in futuro prevedere l’estensione della fatturazione elettronica anche alle operazioni commerciali tra imprese private e tra queste ultime e i consumatori; la fatturazione elettronica una volta a regime potrà garantire la tracciabilità di tutta l’attività di acquisizione di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni, facilitando il processo di semplificazione amministrativa e tributaria in atto; tale modalità di fatturazione consentirà di disporre di una base dati oggettiva e documentata, anche per l’ analisi del ciclo della spesa, così da consentire un più efficace monitoraggio della spesa pubblica e migliorare e velocizzare i processi di controllo da parte dell’Amministrazione finanziaria, migliorando al contempo anche l’efficacia e l’efficienza con cui viene effettuato il controllo di gestione da parte dello Stato;       nel corso delle numerose audizioni svolte sul tema dalla Commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria sono emerse talune criticità, che riguarderebbero: 1. la dematerializzazione e conservazione delle fatture, e, in particolare, la loro conservazione sostitutiva da parte delle imprese, che a tal fine debbono assolvere a una serie di obblighi previsti nel decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 17 giugno 2014 e che, comunque, comporteranno degli oneri non solo amministrativi, ma anche economici, a loro carico, visto il costo sul mercato dei software di conservazione sostitutiva; 2. il processo di preparazione dei sistemi informativi non solo della pubblica amministrazione, ma anche di tutte le imprese che con essa hanno rapporti, che sembrano necessitare di ulteriori perfezionamenti specie per i profili attinenti agli strumenti di controllo e monitoraggio della spesa pubblica; 3. il mancato obbligo per l’Amministrazione ricevente di dare comunicazione all’impresa emittente la fattura dell’avvenuta ricezione di quest’ultima, nonché dell’esito della stessa dopo la verifica del documento; sia la fatturazione elettronica, sia l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) dovrebbero favorire una sempre maggiore standardizzazione dei dati e delle modalità del loro trattamento, considerata la potenziale interoperabilità dei dati gestiti attraverso questi processi con le informazioni contenute nelle altre banche dati pubbliche; così rilevanti processi di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione rendono necessario implementare le risorse a disposizione della SOGEI S.p.A., partner tecnologico anche di altre amministrazioni pubbliche nella realizzazione di altri progetti parimenti strategici per lo sviluppo del Paese;

           impegna il Governo

ad individuare una soluzione che, considerato il vigente quadro normativo sull’obbligo di conservazione da parte dell’emittente della fatture emesse verso la pubblica amministrazione, permetta a SOGEI S.p.A. di sviluppare un software che, connesso al sistema di fatturazione elettronica, consenta anche la conservazione e archiviazione della fatture in appositi archivi dedicati a ciascun emittente e gestiti attraverso i suoi server, evitando così che gli oneri relativi a queste operazioni restino a carico delle imprese o dei professionisti; a modificare le procedure adottate, prevedendo che l’Amministrazione ricevente la fattura elettronica dia comunicazione all’impresa o al professionista emittente non solo della sua avvenuta ricezione, ma anche del suo esito; a mettere in campo tutte le azioni necessarie a garantire la interoperabilità delle banche dati dei Ministeri, delle Agenzie fiscali e degli Enti nazionali di previdenza e assistenza, al fine di facilitare lo scambio delle informazioni in esse contenute ed evitare sovrapposizioni e duplicazioni di dati, che implichino ulteriori e superflui oneri aggiuntivi a carico dei cittadini con aggravi di costi e minore efficienza di gestione anche per le pubbliche amministrazioni; a localizzare, nella prospettiva di una razionalizzazione e di un'ottimizzazione della spesa pubblica, tutti i settantotto data center delle predette amministrazioni presso la sede di SOGEI S.p.A; ad implementare le risorse economiche a disposizione della SOGEI S.p.A., al fine di consentirle di realizzare e gestire l’infrastruttura informatica di supporto alla gestione di tutti i servizi diretti ai cittadini; a espungere la  SOGEI S.p.A. dall’elenco ISTAT, in cui è stata recentemente inserita, atteso il rilevante ruolo da essa svolto nell’attuazione di progetti strategici per l’innovazione della pubblica amministrazione, la cui realizzazione richiede modelli operativi e gestionali propri più di una società per azioni vera e propria che di una pubblica amministrazione; ad avviare entro un mese dall’approvazione della presente mozione uno studio, da concludere entro novanta giorni, sulla possibilità di procedere ad un trasferimento delle funzioni attualmente attribuite all’Agenzia per l’Italia digitale, a SOGEI S.p.A., che diventerebbe quindi il referente unico per l’informatizzazione di tutte le Amministrazioni dello Stato; e conseguentemente a valutare la possibilità che spetti alla Presidenza del Consiglio dei Ministri definire i progetti strategici prioritari per l'Agenda digitale italiana e alla SOGEI S.p.A. Il compito di svilupparli e realizzarli sul piano infrastrutturale.

 PAGANO, PELILLO, RUOCCO, PETRINI, PORTAS, BIANCHI

@alepaganotwit

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Febbraio 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 5 1 2 3 4
week 6 5 6 7 8 9 10 11
week 7 12 13 14 15 16 17 18
week 8 19 20 21 22 23 24 25
week 9 26 27 28 29
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter