Sabato, 18 Agosto 2018

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

#biotestamento: #cattolici #Pd, #M5s e sinistra #Grasso complici su #eutanasia

 

 

 

 


 

 

"Sempre più italiani muoiono perché in condizioni di indigenza.

Statistiche europee alla mano, il nostro è il Paese che ha più poveri in termini assoluti, oltre 10 milioni, mentre per l'Istat gli italiani a rischio povertà sono circa 18 milioni. Tuttavia questo Parlamento ha ben pensato di stappare lo champagne di fine legislatura approvando una legge che spalanca le porte all'eutanasia.

Invece di creare delle convergenze per affrontare i veri problemi della vita degli italiani (come l'impoverimento del ceto medio), ha pensato bene di occuparsi di morte. Evidentemente è questa la vera priorità per i parlamentari del Pd, del M5S e della sinistra di Grasso, che insieme rappresentano il nuovo 'partito radicale di massa': vogliono portare gli italiani poveri al suicidio. Neppure il fronte trasversale dei cattolici nei vari partiti sostenitori del biotestamento ha battuto ciglio. È chiaro quindi che questa legge rappresenta uno spartiacque dell'impegno dei cattolici in politica.

Certamente non può essere il Partito democratico o chi ci si allea a poterlo rappresentare. A maggior ragione non potrà rappresentarli il nuovo partito di Grasso e i 5 Stelle. Di fronte a tutto questo, nel Paese sta montando un sentimento di indignazione, sgomento e preoccupazione che difficilmente si potrà arrestare. Solo dando fiducia all'unico vero partito anti sistema e cioè la Lega di Matteo Salvini, si potrà alimentare la speranza".

Così il deputato Alessandro Pagano della Lega.

@alepaganotwit

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Agosto 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4 5
week 32 6 7 8 9 10 11 12
week 33 13 14 15 16 17 18 19
week 34 20 21 22 23 24 25 26
week 35 27 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter