Venerdì, 16 Novembre 2018

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

...dobbiamo lavorare perché anche in Italia ritorni un Presidente e un Primo Ministro che abbia di nuovo il coraggio di nominare il nome di Gesù e ridare di nuovo agli italiani la loro identità.

 

 

 

 

 

 


 

 

 

Nessun giornale né televisione ne ha parlato, quindi lo facciamo qui.

Pubblichiamo il discorso di auguri natalizi fatto da Donald Trump. Leggete, dobbiamo lavorare perché anche in Italia ritorni un Presidente e un Primo Ministro che abbia di nuovo il coraggio di nominare il nome di Gesù e ridare di nuovo agli italiani la loro identità.

 

".....

Fin dai primi giorni delle nostre nazioni, gli americani hanno conosciuto il Natale come un tempo per pregare e adorare, per gratitudine e buona volontà, per la pace e il rinnovamento. Melania ed io siamo pieni di gioia all'inizio di questa stagione molto benedetta. Siamo entusiasti di pensare alle persone in tutta la nazione e in tutto il continente i cui spiriti vengono sollevati dal miracolo del Natale. Per i cristiani, questa è una stagione santa - la celebrazione della nascita del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo. La storia di Natale inizia 2000 anni fa con una madre, un padre, il loro figlioletto e il dono più straordinario di tutti, il dono dell'amore di Dio per tutta l'umanità. Qualunque siano le nostre convinzioni, sappiamo che la nascita di Gesù Cristo e la storia di questa incredibile vita hanno cambiato per sempre il corso della storia umana. Non c'è quasi un aspetto delle nostre vite oggi che la sua vita non abbia toccato: arte, musica, cultura, legge e il nostro rispetto per la sacra dignità di ogni persona in tutto il mondo.

Ogni anno a Natale riconosciamo che il vero spirito del Natale non è quello che abbiamo, riguarda chi siamo - ognuno di noi è un figlio di Dio. Questa è la vera fonte di gioia in questo periodo dell'anno. Questo è ciò che rende ogni Natale "allegro".

Ed è quello che ricordiamo nella bella cerimonia di oggi, che siamo chiamati a servirci l'un l'altro, ad amarci l'un l'altro e a perseguire la pace nei nostri cuori e in tutto il mondo. E così stasera, ringrazio i milioni di americani che illuminano le nostre vite e illuminano le nostre meravigliose comunità. Ringrazio coloro che servono i bisognosi durante la stagione e per tutto l'anno. Ringrazio i nostri militari e le donne che sono di stanza in tutto il mondo per tenerci al sicuro. Ringrazio le nostre forze dell'ordine che proteggono le nostre strade e assicurano la nostra patria. Ringrazio gli insegnanti americani, i pastori e tutti i religiosi e le persone che ci hanno insegnato così tanto per la loro leadership nelle nostre comunità e nella nostra società.

E, soprattutto stasera, ringrazio le famiglie americane. A Natale, ci viene ricordato più che mai che la famiglia è il fondamento della vita americana. E così, questo Natale chiediamo le benedizioni di Dio per la nostra famiglia, per la nostra nazione. E preghiamo affinché il nostro Paese sia un posto dove ogni bambino conosce una casa piena di amore, una comunità ricca di speranza e una nazione piena di fede. A nome di Melania, io, Barron, tutti i miei figli, tutti i miei nipoti - sono qui con noi stasera - Voglio ringraziarvi. Dio ti benedica e Dio benedica gli Stati Uniti d'America.

Grazie mille. Buon Natale a tutti. Buon Natale. Felice anno nuovo. Grazie."

Leggi l'articolo...

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Novembre 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3 4
week 45 5 6 7 8 9 10 11
week 46 12 13 14 15 16 17 18
week 47 19 20 21 22 23 24 25
week 48 26 27 28 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter