Giovedì, 13 Dicembre 2018

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Oggi ad #Agrigento, al Tribunale Ecclesiastico Diocesano, seduta pubblica conclusiva del processo di canonizzazione del servo di Dio Rosario Livatino, giudice.

 

 

 

 

 

Il giudice ragazzino, così chiamato per la giovane età, fu ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990. A pochi anni (e già questo rappresenta un’eccezione) dalla sua morte si è quindi concluso il primo step del processo di beatificazione. Il passaggio ultimo adesso sarà quello della trasmissione degli atti processuali alla Concrezione dei Santi in Vaticano.


 

La seduta pubblica oggi è stata condotta dal Cardinale Francesco Montenegro ed ha visto la presenza di tutte le Autorità.

Rosario Livatino resterà scolpito nella memoria perché oltre ad essere probabilmente l’unico caso di un giudice che ha avuto il riconoscimento del processo di beatificazione, ha segnato con la sua testimonianza pagine indelebili nella storia non solo della magistratura ma dell’umanità. Provo a spiegarle:

1) era cosciente di andare incontro alla morte con le sue scelte giudiziarie tanto coraggiose quanto caratterizzate dal più alto senso della giustizia.

2) incarnò il senso più profondo del suo essere magistrato non volendo apparire mai in nessuna intervista o esternazione, ma lasciando tracce di sé solo per atti pubblici.

3) sosteneva la separazione netta fra magistratura e politica incarnando la professione del magistrato come una missione che mai poteva interrotta, neppure per pochissimo tempo, passando in politica.

4) ma soprattutto, il suo pensiero originalissimo fu quello di ribadire che il giudice per natura deve decidere su imputati presunti colpevoli o innocenti e che, dovendoli giudicare, deve “trovare un rapporto con Dio” se credente e al corpo sociale se non credente. Entrambi però, credenti o non credenti, “nel momento del giudizio devono avvertire il peso della responsabilità nelle loro mani”.

Solo l’Amore verso l’imputato in quanto persona può consentire un giudizio il più possibile vicino alla Verità.

 

Consulta il contributo su Facebook...

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Dicembre 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1 2
week 49 3 4 5 6 7 8 9
week 50 10 11 12 13 14 15 16
week 51 17 18 19 20 21 22 23
week 52 24 25 26 27 28 29 30
week 1 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter