Venerdì, 18 Gennaio 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

#AsiaBibi: c’è #radicalismo nei giovani #islamici

 

 

 

 

 

PAKISTAN. INTERVISTA, PAGANO: ANCHE IN ITALIA RISCHIO ASIA BIBI


Tutti parlano di Asia Bibi, ma ci sono altri 400 casi come il suo: persone che rischiano la vita tutti i giorni e devono essere giudicati dalla magistratura pakistana. È evidente che questo fenomeno non puo' diventare un caso isolato, non che adesso abbiamo liberato Asia Bibi e siamo tutti sereni e felici e festeggiamo. Assolutamente no.

Lo dice Alessandro Pagano, deputato della Lega, che ha partecipato alla conferenza 'Asia Bibi, mai piu'! Il Pakistan, la legge sulla blasfemia e la liberta' religiosa' alla Camera, dove era presente anche Paul Bhatti, ex ministro dell'Armonia e delle minoranze in Pakistan. Per Pagano "Asia Bibi e' un simbolo, come lo fu Walesa o Solzenicyn, e allora dobbiamo portare avanti queste battaglie per far si' che li' non accada piu' un fenomeno del genere.

Ma attenzione- avverte in un'intervista all'agenzia Dire- dobbiamo anche pensare che lo stesso fenomeno accadra' tra breve anche in Italia e in Occidente. C'e' una gioventu' islamica educata al radicalismo che evidentemente la pensa esattamente come coloro che in questo momento vorrebbero uccidere Asia Bibi e quindi dobbiamo immaginare che ce ne sono tanti anche in Occidente e i fenomeni migratori stanno amplificando questo fenomeno. Penso che questo sia un aspetto importante- conclude- lo dobbiamo adeguatamente sottolineare, come fa la testimonianza di Paul Bhatti, fratello di chi ha dato la vita per questi valori".

Segui l'intervista...

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Gennaio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6
week 2 7 8 9 10 11 12 13
week 3 14 15 16 17 18 19 20
week 4 21 22 23 24 25 26 27
week 5 28 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter