Venerdì, 24 Maggio 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Turismo in Sicilia

TURISMO IN SICILIA: scrive l'on. Alessandro Pagano

Non si è spenta l'eco del successo della Conferenza regionale sul Turismo in Sicilia, il cui documento finale è stato inviato ai parlamentari Europei, Nazionali a Regionali. Proprio a seguito della trasmissione dell'ordine del giorno approvato ad Agrigento nell'ottobre scorso, l'On. Alessandro Pagano, già assessore regionale alla sanitàˆ, ha inviato al Governatore questa lettera: ''Pregiatissimo avv. Capra Pantò, ho ricevuto l'ordine del giorno che è stato stilato al termine della conferenza regionale sul "Turismo in Sicilia" tenuta ad Agrigento il 30 ottobre u.s.

Dopo ampia riflessione e certo di apportare un concreto contributo mi permetto di rispondere alla sua preziosa missiva. Sono a Vostra disposizione per tramutare tale ordine del giorno

in una serie di atti da discutere in ARS. Superfluo aggiungere che condivido completamente le argomentazioni offerte. é pacifico che lo sviluppo della nostra amata terra passi attraverso la piena razionalizzazione delle proprie risorse culturali ed ambientali .

Gli uomini di buona volontàˆ finalmente stanno comprendendo, ognuno nel posto di responsabilitàˆ che occupa, che è finita l'epoca del piangersi addosso e che è arrivata l'epoca dell'auto-promozione quale elemento per lo sviluppo.

Siamo la terra che in assoluto è stata la culla della civiltà. Lo testimonia il fatto che oltre il 24% dei beni culturali di autentico interesse mondiale catalogati dall'UNESCO si trovino in Sicilia. Non fanno ovviamente parte di questa classifica tutti i beni che sono stati già Identificati e scoperti ma che non vengono portati in superficie o restaurati per cronica mancanza di mezzi finanziari.

Solo la provincia di Caltanissetta per esempio sembrerebbe avere la bellezza di ben 80 siti preistorici o di epoca successiva già identificati ma ancora non fruibili ai visitatori. Eppure basterebbe una legge che consentisse una sorta di project financing culturale per trovare fondi; oppure una norma che consenta lo sfruttamento economico dei privati purché vengano salvaguardati gli interessi della Regione.

Non parliamo poi della ricezione alberghiera.Tutti gli studi economici dimostrano che l'attività alberghiera è l'unico settore che dipende dall'offerta e non dalla domanda. In altre parole, più servizi vengono offerti, più la gente, i tour operator, le agenzie turistiche e così via li utilizzano.

Eppure la sola zona di Torre Molinos in Spagna ha lo stesso numero di posti letto di tutta la Sicilia. Come si vede grandi e macroscopiche assurdità.

Per questi e per molti altri motivi ho gradito moltissimo il vostro intervento e, se ho tardato nella risposta, è solo perché desideravo apportare un contributo concreto e non solo uno sterile e retorico messaggio.

Da mesi sto lavorando per la nascita di un istituto alberghiero nella città di Caltanissetta. Lo strumento è indispensabile giacché "l' industria dell' accoglienza" non può nascere senza un'adeguata cultura, una professionalità e perché no, anche un titolo di studio. Purtroppo qualcosa proprio su questo progetto si è inceppato. Nel senso che, forse per non volere attribuire al sottoscritto primogeniture sulla nascita del primo Istituto Alberghiero del centro Sicilia da qualche mese non se ne parla più.

L'evento è talmente importante che purché vada in porto, ho dichiarato alla Provincia Regionale di voler fare un passo indietro e di non apparire, se questo è il problema!

Fra l'altro era stato già individuato l'Istituto Tecnico Agrario Statale di Via Leone XIII quale sede idonea per l'accoglienza alberghiera (l'istituto infatti ha proprietàˆ immobiliari, convitto, cucina,

potenziali laboratori e così via e ha già dato piena adesione al progetto; si comprenderà facilmente il grado di sviluppo sociale, occupazionale e culturale che ne conseguirà dalla nascita di tale iniziativa.

In conclusione, ufficializzo con la presente che la mia adesione alla Vostra iniziativa è non solo scontata ma anche entusiastica.

Pur tuttavia, al fine di rendere concreto questo impegno reciproco che lega il Lions con le Istituzioni mi permetto di mettere in evidenza alcuni fatti su cui lavorare:

  1. il Lions nella sua globalità, magari in collaborazione con altri club service, potrebbe farsi promotore di un grosso convegno in cui le parti sociali invitate dovrebbero concertare e concretare il proprio impegno;
  2. il distretto 108Yb Sicilia dovrebbe fare "pressing culturale" e sociale presso la Provincia Regionale di Caltanissetta al fine di valorizzare la nascita dell'Istituto Alberghiero;
  3. nella mia qualità di Deputato Regionale mi metto a disposizione per quanto è nella mia possibilità, ma non essendo (e non volendo assolutamente diventare) un tuttologo necessito di consulenza specifica per svolgere dignitosamente questo ruolo. Orbene i Lions potrebbero far nascere un pool di esperti onde fornire consulenza, oltre che a me, anche a tutti coloro che ne vorrebbero usufruire.

RingraziandoLa ancora una volta per la splendida iniziativa e restando a Vostra completa disposizione, porgo a Lei e agli Associati tutti un fervido auguro di Santa Pasqua e i miei più cordiali saluti.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Maggio 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 18 1 2 3 4 5
week 19 6 7 8 9 10 11 12
week 20 13 14 15 16 17 18 19
week 21 20 21 22 23 24 25 26
week 22 27 28 29 30 31
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter