Mercoledì, 22 Maggio 2024


-



.

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

IL MONDO RIBOLLE, MA NON IN EUROPA!

 

 

 

 

La guerra in Ucraina, l’allargamento del gruppo Brics, le rivolte dell’Africa contro i colonialisti, le frizioni tra Cina e Usa, le rotte dell’energie e dell’immigrazione.

IL MONDO RIBOLLE, MA NON IN EUROPA!


Il nostro continente continua a restare fermo. L’Unione Europea è ormai il grande problema del mondo.

Non è uno Stato, non ha un governo, non rappresenta alcuna nazione, non può fare politica estera e rende complicato farla fare agli Stati europei.

Italiani, francesi, tedeschi, greci, olandesi, (nessuno escluso), siamo tutti imbrigliati dentro un’organizzazione che fu concepita per regolare un mercato – quello europeo – che però ormai non c’è più, annegato nel mercato globale (per esempio agli occhi di cinesi e arabi il divieto europeo di aiuti di Stato appare del tutto ridicolo).

NON DICO CHE SONO CONTRARIO ALLA UE, DICO CHE HA ESAURITO LA SUA FUNZIONE STORICA!

L’Unione Europea infatti, è stata soppiantata dal WTO, l’Organizzazione Mondiale del Commercio (che regola il mercato globale) ed è ormai priva di una ragion d’essere, sostenuta soltanto dalla PROPAGANDA.

È una struttura superata che non sta bene più a nessuno. Almeno una volta l’Ue portava vantaggi all’asse Germania-Francia, adesso manco a loro!

Lo evidenzia efficacemente Dario Ciccarelli, dirigente statale, che ha lavorato alla Rappresentanza diplomatica d’Italia presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio.

Nel suo libro (“Il Bandolo dell’euromatassa”, sottotitolo: “E’ stata l’Organizzazione Mondiale del Commercio ad annientare l’Unione Europea”), che ebbi l’onore di presentare per primo alla Camera dei Deputati nel lontano 2014, Ciccarelli sottolinea il ruolo che nel mondo svolgono, e devono svolgere, il diritto internazionale e le Organizzazioni internazionali, entrambi fondati, per definizione, sugli “Stati-nazione”.

Ciccarelli racconta come l’UE VOGLIA CELARE LA CENTRALITÀ DEGLI STATI NELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI e sottolinea che l’Italia è membro a pieno titolo dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, con pari diritti di tutti gli altri Stati membri, ma che misteriosamente non vuole utilizzare tali diritti annacquata nelle sterili politiche della Unione Europea in sede di WTO.

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Maggio 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 18 1 2 3 4 5
week 19 6 7 8 9 10 11 12
week 20 13 14 15 16 17 18 19
week 21 20 21 22 23 24 25 26
week 22 27 28 29 30 31
Nessun evento

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter