Mercoledì, 24 Maggio 2017

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Profilo 1 Profilo 2 Profilo 3
5000 Amici 5000 Amici 4963 Amici

Anno 2009

Caccia all'uomo. Berlusconi come Calabresi

Non crediamo di esagerare ma la campagna di odio contro Silvio Berlusconi, per certi versi assomiglia alla campagna di diffamazione che allora subì il povero commissario Luigi Calabresi. Stesse violenze verbali, stesse pressioni mediatiche, stesso odio e cattiveria.

Leggi tutto...

 

Il vertice ONU sul riscaldamento del globo: menzogne e prospettive.

A Copenhagen l’ONU si è riunita per darsi due obiettivi: diminuire le emissioni di Co2 nell’atmosfera, che a dire di questi pseudo-scienziati è arrivata a livelli insostenibili, e soprattutto diminuire la temperatura del pianeta che sembra sia aumentata di 2° centigradi negli ultimi anni.

Leggi tutto...

   

Urlavo dal silenzio del coma

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’art. di Marco Zatterin apparso sulla Stampa del 24 novembre 2009

"Urlavo dal silenzio del coma"
Lo credevano incosciente da ventitrè anni a seguito di un incidente, ma lui sentiva e capiva

Quando finalmente ha potuto comunicare, battendo un dito su una speciale tastiera collegata a un personal computer, Rom Houben ha ammesso che negli infiniti giorni passati nella prigione di un incoscienza apparente «aveva cercato di evadere sognando».

Leggi tutto...

   

Leonardo Sciascia e la sua parabola, la Rivoluzione INTERIORI HOMINI e gli eroi italiani calpestati

Si è celebrato in questi giorni l’anniversario del ventesimo della morte di Leonardo Sciascia, uno dei più grandi intellettuali e letterati del ventesimo secolo e Caltanissetta (città dove ha vissuto per vent’anni e che per sua stessa dichiarazione tanto influì nella sua formazione umana e sociale), l’ha celebrato con un convegno di due giorni di autentico valore nazionale e che ha esplicitato ai contemporanei alcune valutazioni sul valore formativo del pensiero sciasciano, e precisamente:

Leggi tutto...

   

Quei giudici tecnocrati che vogliono educare il Popolo Bue

Da tempo in Europa e nel mondo occidentale imperversano dei giudici che interpretano a modo loro il senso della giustizia e soprattutto se ne infischiano dei diritti delle maggioranze  e delle leggi parlamentari.
Proprio l’altra settimana la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha sentenziato che il crocifisso lede la libertà religiosa se viene esposto nelle aule scolastiche e quindi va rimosso.

Leggi tutto...

   

Perchè bisogna ribellarsi all'Europa cristofobica

Ormai è diventata una specie di fobia: essere cristiani, avere un credo, esporre un crocefisso è diventata la nuova sindrome dell’Europa laicista e materialista. Qualche giorno fa il limite è stato superato perché la Corte Europea dei diritti dell’uomo ha sentenziato che il crocefisso non possa più essere esposto nelle classi perché “perturba emozionalmente” gli alunni e non consente alla scuola pubblica di “inculcare agli allievi un pensiero critico”.

Leggi tutto...

   

Il Genocidio di Stato in Cina

Sta per essere presentato in tutta Italia un libro, Strage di innocenti, la politica del figlio unico. E’ stato scritto da Harry Wu e con documenti, foto, e soprattutto testimonianze in prima persona delle vittime e di alcuni funzionari del governo cinese rivelano al mondo la tragedia quotidiana dei crimini che si sta consumando in Cina. Harry Wu è un testimone della realtà dei campi di concentramento cinesi – i laogai – e da anni li denuncia  presso la comunità internazionale.

Leggi tutto...

   

Il grottesco Nobel per la Pace a Barak Obama

Tante sono state le perplessità per il conferimento del premio Nobel per la Pace a Barak Obama. Anche a coloro che erano benevoli nei suoi confronti la decisione del Comitato per il Nobel è apparsa sproporzionata, se non «bizzarra». In Rete le battute, come questa, si sprecano: «Santo subito!». Anche i giornali parlano di una scelta strampalata, singolare, parecchio singolare, quasi un sovvertimento degli scopi originari del premio.

Leggi tutto...

   

Non passa la legge sull'omofobia ed emerge l'incompatibilità fra il PD e i cattolici

Dopo Lettonia, Portogallo e quasi tutti gli stati dell’USA anche il Parlamento italiano ha detto no alla legge sull’omofobia. Contemporaneamente dentro il PD è scoppiato quello che tutti già sapevano, l’inconciliabilità fra il maggiore partito italiano della sinistra e i cattolici.

Con 286 voti favorevoli e 222 contrari , quindi con una netta maggioranza, il Parlamento italiano ha votato l’incostituzionalità, affossando definitivamente, la proposta di legge presentata dal PD, primo firmatario l’On. Concia, unificata ad una analoga dell’Italia dei Valori, primo firmatario l’On. Di Pietro, tali proposte miravano ad introdurre nel codice penale il reato di omofobia.

Leggi tutto...

   

L'alluvione di Messina. Una riflessione antropologica

Ad una settimana dall’alluvione di Messina, si possono tirare alcune considerazioni:

a) Il sacco edilizio in quella zona della Sicilia, e non solo in quella zona, ha precise responsabilità. Chi fin’ora l’ha fatta franca, l’ha fatta grazie a coperture e complicità.

Leggi tutto...

   

Pagina 1 di 5

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Maggio 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 18 1 2 3 4 5 6 7
week 19 8 9 10 11 12 13 14
week 20 15 16 17 18 19 20 21
week 21 22 23 24 25 26 27 28
week 22 29 30 31

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter

Login Form