Mercoledì, 24 Aprile 2019

 

-

 

 

-

 

 

 

Seguimi su Facebook e Twitter

Approfondimenti

Quando gli adolescenti educano gli adulti. Cronaca di un disastro annunciato

  

 

Nel 2005 quando ero Assessore ai Beni Culturali e alla Pubblica Istruzione della Regione Siciliana, organizzai un convegno sulla incapacità dei genitori italiani a sapere educare i propri figli.
Nella fase dei saluti il Provveditore agli Studi di Caltanissetta (oggi si chiama Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale) narrò di una ragazzina di 3’ media che arrivava a scuola in maniera un po’ troppo avvenente e con vestiti, diciamo, un po’ troppo sexy.


Leggi tutto ...

   

A proposito di Emergency

 




In margine alle polemiche sul caso Emergency proponiamo la lettura di questo articolo dal titolo “Quanto ci manca un vero Dott. Schweitzer” di Pierluigi Battista pubblicato sul Corriere della Sera del 19 aprile 2010.


Leggi tutto ...

   

Parassiti per scelta. Perchè in Italia 700.000 ragazzi hanno deciso di non lavorare per scelta di vita?




Qualche settimana fa, ha suscitato aspra polemica la decisione di una scuola americana del Rhode Island, la Central Falls Senior High School di licenziare tutti i suoi 74 docenti perché inadempienti rispetto al loro dovere; ovvero, sono stati poco esigenti con i loro allievi. In Italia al contrario se potessero licenzierebbero i docenti troppo esigenti.
Da noi infatti la logica dominante non è quella della severità, semmai il contrario. Qui i professori li vogliono tutti “morbidi” perché gli studenti hanno diritto al “successo formativo garantito”. In altre parole “i ragazzi debbono andare avanti allo stesso modo, raggiungere lo stesso traguardo e se non ci riescono la colpa è della scuola, degli insegnanti, del sistema. È un’ideologia egualitarista superata dalla storia” (Giorgio Israel, 1.3.2010 L’Occidentale).


Leggi tutto...

   

La bellezza salverà il mondo




Nei giorni scorsi a San Cataldo in provincia di Caltanissetta è stata inaugurata Piazza Calvario, una piazza d’arte unica nel suo genere in Italia. Nel centro Sicilia quindi dal giorno di Pasqua, diciotto bassorilievi in ceramica alti due metri raffiguranti la Via Crucis e la Via Lucis sono stati installati grazie al lavoro di 18 scuole di ceramica artistica fra le più importanti in Italia (e quindi nel mondo).


Leggi tutto...

   

Finalmente una sana reazione alle trasgressioni della tv

 

 

Ha fatto discutere, nei giorni scorsi, l'allontanamento di Aldo Busi da un noto reality per essere stato volgare e offensivo nei confronti del Santo Padre. Busi non è nuovo a questi atteggiamenti e soprattutto non è isolato (sono tanti gli attori e gli autori che lavorano con questo intento). È questa una lobby che tende a diffondere immagini, idee e testi finalizzati a dissacrare, rimuovere ogni senso di colpa, uccidere la propria interiorità ed eliminare ogni remora di natura etica.


Leggi tutto...

   

Ritornare all'essenza dell'Università




Alcune riflessioni in margine alla prossima Riforma Universitaria

Almalaurea, un consorzio gestito da varie università italiane che si occupa di mettere in relazione i giovani fuoriusciti dal mondo accademico con il mercato del lavoro, ha di recente pubblicato i dati sulla situazione occupazionale dei nostri neo-laureati.


Leggi tutto ...

   

Una vera Riforma per il Sud

In un intelligente ed incisivo volume edito da Rubbettino, dal titolo Generazione Tuareg, Roberto Delzìo ha esposto dati poco rassicuranti relativi alla condizione del Sud nei prossimi anni. A livello demografico entro vent’anni la popolazione scenderà dagli attuali 20,8 milioni a circa 19 milioni, dimostra il brillante autore. Di questi, una persona su tre avrà più di 65 anni e una su dieci più di 80. 


Leggi tutto...

   

"Bella". un film da vedere






E’ stato presentato nei giorni scorsi, in anteprima alla Camera dei Deputati, dopo quasi 3 anni dalla sua uscita, il film “Bella” del regista messicano Alejandro Monteverde. “Bella” è un film toccante già famoso nel mondo per aver vinto il prestigioso premio “People’s Choice Award” del Toronto Film Festival.

Leggi tutto ...

   

Rutelli: In Italia si crocifigge chi fa. Alcune considerazioni in merito al presunto scandalo Bertolaso

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo editoriale de “Il Mattinale”

RUTELLI: “IN ITALIA SI CROCIFIGGE CHI FA”
Alcune considerazioni in merito al presunto “scandalo Bertolaso”

1. Secondo quello che la gente comune pensa “Lo scandalo Bertolaso” è scoppiato per  macchiare le grandi imprese realizzate dal Governo Berlusconi (i rifiuti a Napoli, il terremoto de l’Aquila, l’incendio di Viareggio e decine di altri casi) e che hanno reso celebre l’Italia nel mondo per le sue capacità nel saper affrontare e risolvere il caos.

Leggi tutto...

   

I morti nelle Foibe e nel Gulag, morti di serie B.

Per il sesto anno con la Giornata del Ricordo sono state ricordate le vittime delle foibe. Qualcuno però ha fatto notare che ancora questa è una giornata svalutata. Evidentemente ci sono morti di serie A e morti di serie B.

Leggi tutto...

   

Pagina 6 di 30

Cerca nel sito

Appuntamenti

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30

Social Network

diventa Amico di Alessandro Pagano su Facebook diventa supporter di Alessandro Pagano su Facebook Alessandro Pagano su You Tube Alessandro Pagano su Flickr Alessandro Pagano su Twitter